Roma

Minorenne non imputabile ma con 54 precedenti per borseggio! L’integrazione in Italia…

borseggiatriceRoma, 8 maggio  –  Approfittando della calca alla fermata della metropolitana “Termini”,una giovane rom aveva “alleggerito” del portafoglio un turista siciliano ma non aveva fatto i conti con i servizi predisposti dai Carabinieri contro i reati predatori. Così, gli attenti militari dell’Arma di Roma-Aventino, comandata dal Luogotenente Francesco Rocco, nonostante la sua bravura,  l’hanno individuata e vista commettere il reato. Immediato il suo fermo prima che la giovane potesse impossessarsi dei soldi e far sparire il portafoglio.
Bloccatala e rintracciato l’ignara vittima, i due sono stati accompagnati nella Caserma dell’Arma dove il siciliano sporgeva regolare denuncia di furto rientrando in possesso del suo portafoglio e poter riprendere così la sua visita nella Capitale.
Ma, identificata la borseggiatrice, i Carabinieri sono rimasti traumatizzati. Seppure appena 13enne, bosniaca, di fatto si tratta di una persona che potrebbe partecipare a guinness dei primati: a suo carico figurano ben 53 segnalazioni per borseggio!
In mancanza di un genitore o di un tutore cui affidarla, attraverso la S.O.S. (Sala Operativa Sociale) del Comune di Roma, la ragazza   è stata collocata presso un centro di prima accoglienza da dove può tranquillamente allontanarsi (se non l’ha già fatto al momento in cui scriviamo, come spesso accade!) e contestualmente, a suo carico,  è stata inoltrata la 54^ segnalazione alla Procura della Repubblica presso il  Tribunale per i Minorenni. 
Back to top button