Roma

News – Brillante risultato: arrestati dalla Polizia gli autori dello scippo costata la vita a Zhang Yao – VIDEO

Zhang Yao Natain PSRoma, 17 dicembre 2016 – Il 7 dicembre era scomparsa Zhang Yao Natain, studentessa di 19 anni, di nazionalità cinese, subito dopo aver ritirato il permesso di soggiorno dal vicino Ufficio Immigrazione della  Questura di Roma a Tor Sapienza. La giovane era a telefono quando aveva iniziato a gridare chiedendo aiuto. Si accertava poi, che era stata scippata.
Il corpo della sventurata ragazza veniva rinvenuto alle 3 del 9 dicembre lungo la ferrovia, poco distante dalla Questura. Da una telecamera di sorveglianza, si accertava che la giovane stava rincorrendo  dei giovani  quando, transitando un treno, Zhang Yao veniva investita e uccisa.
Le indagini si presentavano immediatamente complesse e particolarmente difficili, essendo da sviluppare principalmente nell’ambito del vicino campo nomadi di via Salviati.
Gli Agenti dei Commissariati di Polizia Prenestino e San Basilio sono però riusciti a vincere il muro di omertà che vige nei campi nomadi.
I Poliziotti, vagliando singolarmente la posizione di ognuno  dei residenti nel campo di via Salviati ma anche di altri presenti nel territorio,  verbalizzando le varie testimonianze ma ancor più  ascoltando le informazioni giunte informalmente, mantenendo la pressione con massiccia presenza di personale sul posto estesa alle aree vicine ai nomadi di tutta la capitale, riuscivano a isolare gli autori del reato in danno della giovane vittima.
{youtube}gRoc1BArpT8{/youtube}
Raccolti sufficienti elementi di prova, gli investigatori  hanno proceduto al fermo di un nomade denunciando in stato di libertà il complice  16enne, ponendoli entrambi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Back to top button