Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

“10 Cloverfield Lane”

10 cloverfield lane 1dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.

Los Angeles, 11 marzo – Dal trailer di “10 Cloverfield Lane” diretto da Dan Trachtenberg, in molti hanno pensato che fosse  il seguito  di “Cloverfield”, un film horror uscito nel 2008 e diretto da Matt Reeves.

“10 Cloverfield Lane” non è un seguito del film, come ha spiegato il regista nelle interviste, ma un progetto originale scritto da Josh Campbell  e Matthew Stuecken a cui ha collaborato il regista e scrittore di “Whiplash” Damien Chazelle. In comune,   le due storie hanno solo il produttore J.J. Adams.

“10 Clocerfield Lane” è il secondo ottimo film horror  della stagione, dopo “The Witch” scritto e diretto da Robert Eggers. Gli interpreti sono: John Goodman (Howard), Mary Elizabeth( Michelle) e John Gallagher Jr.(Emmet). Il film, che per la maggior parte si svolge in un bunker, si regge per la capacità interpretativa degli attori specialmente dell’ottimo John Goodman .

L’inizio è decisamente imprevedibile. Si assiste alla fuga di Michelle da una relazione con un certo Ben a cui, forse, si deve la causa  dell’incidente  occorso alla ragazza  distratta, dalla sua  chiamata al cellulare. Michelle, riprendendo lentamente coscienza, poichè è collegata con un braccio ad una flebo, istintivamente  pensa d’essere ricoverata in un ospedale ma ben presto si rende conto d’essere sdraiata su un materasso in un bunker e legata con una catena (ci ricorda “Room”).

Il suo persecutore apre la porta blindata  portandole  del cibo ed uscendo senza dare spiegazioni. Howard, dopo le reazioni violente della ragazza che tenta di fuggire, le spiega d’averla salvata dopo l’incidente  e come  dovrebbe invece essergli riconoscente avendole salvato la vita due volte, curandola ed evitandole di essere contaminata dalle bombe nucleari lanciate dagli alieni che hanno invaso la terra. Michelle non è sola nel bunker c’è un “ospite”, Emmet salvato anch’egli da Howard. I due imparano presto ad adeguarsi alle regole di sopravvivenza nel bunker in attesa di chissà quale cambiamento prima di poter riottenere la libertà. Tra Michelle ed Emmet cresce una sorta di complicità non ignorata da Howard.

È reale l’arrivo degli alieni o è solo il gioco di un pazzo psicopatico con intenzioni insane da scoprirsi? Sono credibili gli sprazzi di vita raccontati da Howard? Ha lui avuto realmente una famiglia, moglie figlia? Molti indizi sembrano evidenziare una realtà subdola e poco credibile. Michelle finalmente riesce a fuggire dal bunker e scopre la presenza dei predatori alieni e seguendo un messaggio radio in una macchina  ancora funzionante, si  dirige verso un centro sopravvissuti. Ma sarà poi attendibile quel che sente? Sicuramente lo sapremo nella reale sequel del film.

Il “10 Cleverfied lane” è un film da non perdere, distribuito dalla Paramount,   certa d’ottenere un buon guadagno considerato il budget del film che non ha superato i 10 millioni di dollari. Il film è stato presentato a New York e sarà sugli schermi americani Venerdi 11.

GALLERIA FOTOGRAFICA  della Paramount di Dave Allocca/Starpix

{youtube}El7nCcp1KGI{/youtube}

VIDEO

{youtube}MQBFI_LYNas{/youtube}

Tags
Close