Roma

Rapinatore seriale in farmacia, spara contro i Carabinieri. Maresciallo ferito

cc rapina1 luongo blanco oliva maestriNel conflitto, ferito anche il rapinatore

Roma, 13 giugno – Giornata di sangue a Fidene, quartiere periferico Nord della Capitale.

Per rispondere alle  rapine consumate in danno di farmacie, il Generale Salvatore Luongo, comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma, ha disposto una serie di iniziative per prevenire-reprimere la recrudescenza di tali reati predatori, che  vengono intensificati nel periodo che precede le vacanze (anche i malviventi devono andare in vacanza e quindi servono i soldi!). Le direttive, applicate, hanno fatto si che la Stazione Carabinieri di Fidene, comandata dal Luogotenente Gioacchino Oliva, predisponesse un servizio specifico in abiti civili davanti la farmacia Florio di via Radicofani 143,  di concerto con la Compagnia Montesacro, il cui comnandante Capitano Nico Blanco, integrava la vigilanza con la pattuglia in uniforme.

Stamattina, il presunto solito rapinatore, ha consumato una rapina alla farmacia Celani, di via Isole Curzolane, allontanandosi subito dopo. Il malvivente, proseguendo la marcia, è arrivato in via Radicofani, quartiere Fidene, dove al civico 143 vi è la farmacia “Florio”, già oggetto di alcune rapine.

Parcheggiato lo scooter Burgman, casco in testa, l’uomo è entrato nella farmacia, mettendo la mano in tasca.

cc rapina2 farmacia fideneLa pattuglia dei Carabinieri di Fidene, notata la scena e che l’uomo aveva estratta la pistola, entravano a loro volta qualificandosi ed intimando di gettare l’arma. L’uomo, senza alcuna esitazione, sparava contro il militare dell’Arma che, colpito alla gamba destra, cadeva in terra mentre il rapinatore, vistolo a terra ed a distanza ravvicinata,  gli esplodeva contro altri colpi di pistola  attingendolo al viso ed al braccio sinistro. A questo punto, la Carabiniere M.G.C., entrata disarmata per non correre rischi sulla linea di tiro, con determinazione estraeva a sua volta la pistola e sparava contro il rapinatore colpendolo al braccio ed al fianco, salvando così la vita al Maresciallo Alessandro Catena, ormai in balia del delinquente che non si era reso conto trattarsi di un Carabiniere donna, altrimenti avrebbe sparato anche contro di lei.  

cc rapina3 farmacia fideneDisarmato il rapinatore e richiesto l’intervento delle ambulanze,  con l’ausilio delle pattuglie prontamente intervenute insieme al Generale Luongo ed al Colonnello Alberto Maestri, i feriti venivano trasportati in ospedale per le cure del caso, ambedue non in pericolo di vita.

Il rapinatore, identificato nel pluripregiudicato Giovanni Castorina, 42enne, arrestato e piantonato in ospedale,  dovrà rispondere, oltre che della “rapina, consumata e tentata”, anche di “tentato omicidio, ricettazione, e porto abusivo di arma” 

Back to top button