Roma

Si è suicidato in cella l’assassino del gioielliere ucciso a Roma

cc arresto omicida 2015Era stato identificato ed arrestato mentre aveva ancora un revolver ed i gioielli

Roma, 20 luglio – Questa notte, durante il normale  controllo dei detenuti all’interno del reparto di Grande sorveglianza  del Carcere di Roma Regina Coeli, gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno scoperto che Ludovico Caiazza, 32 anni, trasferito in Carcere nella giornata di ieri, si era impiccato utilizzando un pezzo di lenzuolo. Vano l’intervento del medico e del 118. Caiazza era stato  arrestato sabato dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Roma su un treno all’altezza di Latina, perchè ritenuto l’autore dell’omicidio del gioielliere  Giancarlo Nocchia, ucciso durante una rapina mercoledì nel suo negozio del quartiere Prati a Roma.

L’uomo, al momento dell’arresto, aveva con se una pistola e i gioielli provento della rapina.

La salma è a disposizione del Magistrato per l’autopsia, anche se non vi sono dubbi sul suicidio in quanto l’uomo era da solo nella cella.

Back to top button