Calcio

Frenata Juve, crollo Roma, Napoli OK

Sorprese Juve e Roma dalla 9a giornata di serie A

Roma, 20 ottobre 2018 – Sabato particolare, relativo agli anticipi della 9a giornata di serie A, col solo Napoli che rispetta il pronostico della vigilia mentre i Campioni uscenti della Juventus pareggiano in casa ed i giallorossi cadono rovinosamente, anch’essi tra le mura amiche.

Il primo squillo di tromba si è avuto alle ore 15 con la Roma che all’Olimpico cede ad una gagliarda Spal per 0-2, Petagna su rigore e Bonifazi, facendo rifiorire i fantasmi che l’avevano accompagnata fino alla trasferta di Bologna. Era cominciata discretamente la gara per gli uomini di Di Francesco, privi di De Rossi e Kolarov, con una grossa occasione non concretizzata da uno stranito Dzeko; poi la Spal ha preso più coraggio ed ha, via via acquisito, autostima palleggiando con disinvoltura contro una Roma sempre più in confusione. Da segnalare sullo 0-1 una colossale palla-goal divorata dal centravanti bosniaco e l’espulsione del portiere spallino Milinkovic ad un quarto d’ora dalla fine per un’ingenuità dovuta a perdita di tempo sui rinvii, senza per questo che i padroni di casa ne trovassero aggio.

La seconda sorpresa alle ore 18 si è avuta allo Stadium col pareggio per 1-1 tra la Juventus ed il Genoa, CR7 e Bessa, in una partita che sembrava sin dall’inizio un conto alla rovescia per una goleada dei bianconeri; invece nella ripresa i rossoblù, dell’esordiente tecnico Juric, hanno preso coraggio resistendo fino alla fine senza troppe sofferenze. Primi due punti persi dalla corazzata juventina con Ronaldo sugli scudi, al contrario di Bonucci e Szczesny insufficienti nell’azione del pareggio.

In serata il Napoli di Ancelotti vola in trasferta contro l’Udinese per 0-3, Fabian Ruiz, Mertens su rigore e Rog, e s’avvicina alla vetta adesso distante 4 punti.
Ampio turnover per gli azzurri che cinicamente controllano la gara non soffrendo assolutamente la pressione di dover vincere a tutti i costi; evidentemente la cura Ancelotti sta dando i suoi frutti, rispetto alle stucchevoli lamentele di Sarri degli anni scorsi.

Campionato vivo, in attesa domani sera del derby milanese e della trasferta a Parma della Lazio.

Tags
Back to top button
Close