Dicembre

Almanacco del 23 dicembre 2014

OGGI

Martedì 23 Dicembre 2014

NASCE

1777: Alessandro I Romanov, zar di Russia

1790: Jean-François Champollion, decifrò le scritte della Stele di Rosetta,

decifrando di fatto la lingua egizia

1853: Giacomo Puccini, compositore

1896: Giuseppe Tomasi di Lampedusa, scrittore

1933: Akihito, imperatore del Giappone

MUORE

1872: all’età di 61 anni muore Theophile Gautier, scrittore

ACCADDE

1672: l’astronomo Giovanni Cassini scopre Rhea, satellite di Saturno

1690: l’astronomo John Flamsteed osserva Urano senza

rendersi conto che si tratta di un nuovo pianeta

1751: la Francia impone una tassa a carico del clero

1876: la Turchia approva e adotta la sua prima costituzione

1888: il pittore olandese van Gogh si taglia l’orecchio sinistro

1913: Istituita la Federal Reserve.  All’indomani della grave crisi

finanziaria del 1907, che mise in ginocchio il sistema bancario

americano, un gruppo di finanzieri, noto come Club di Jeckyll Island,

sostenne la necessità di un organismo centrale che garantisse la

stabilità del dollaro e fungesse  da supervisore

del sistema bancario nazionale.

1920: l’Irlanda viene separata in due distinte regioni
ognuna delle quali ha un proprio parlamento

1922: hanno inizio le trasmissioni radiofoniche quotidiane della BBC

1947: i laboratori Bell annunciano l’invenzione del Transistor

1961: Fidel Castro annuncia pubblicamente che Cuba  rilascerà 1.113

prigionieri americani, catturati durante l’operazione poi

denominata “Baia dei Porci”, in cambio di 62 milioni di dollari

in cibo e attrezzature mediche

1962: Cuba comincia a restituire i prigionieri americani catturati durante

l’invasione della Baia dei Porci

1968: Borman, Lovell e Anders sono i primi uomini a compiere

un’orbita intorno alla luna

1990: la Slovenia vota e sceglie di separarsi dalla Yugoslavia

1984: Strage di Natale- Sono da poco passate le 19 e il  Rapido 904 –

partito da Napoli e diretto a Milano – vede davanti a sé  la grande galleria

dell’Appennino, che con i suoi 18 km collega Bologna a Firenze. 
A bordo, tra i circa 300 passeggeri, regna un clima di relax domenicale,
in attesa di rientrare a casa, e di gioiosa ansia di riabbracciare 
i parenti per le festività natalizie, invece……. 17 le vittime.

SI CELEBRA

Giappone: Compleanno dell’imperatore – Tenno Tanjobi – Festa Nazionale

TEMPI ANTICHI

ROMA: Larentia ad Acca Larentia e Larentalia –

nell’ultimo giorno dei Saturnalia si celebravano i Larentalia,
in onore di Acca Larentia,

nutrice di Romolo e Remo.

Nella stessa giornata si celebravano anche i Lari, 
divinità protettrici della casa e della famiglia

LA CHIESA RICORDA

Santi

S. Giovanni da Kenty

S. Dagoberto II, S. Frideberto, S. Mayota, Ss. Migdonio e Mardonio

Onomastica

Vittoria – Vittorio – Vittore

L’originale nome latino Victor indicava il vincitore.

Dall’onomastica cristiana venne adottato con il significato di “vincitore contro il male”

Onomastico

Vittoria: 23 Dicembre

Vittorio: 21 Maggio

Vittore: 8 Maggio

PROVERBIO

Povero è colui che desidera tutto

AFORISMA

La facoltà di ingannare se stesso,

questo requisito è essenziale per chi voglia guidare gli altri.

(Tomasi di Lampedusa)

LINGUAGGIO DEI FIORI

Il significato di – Papavero – è…

La bellezza è un bene effimero

DIZIOGIORNO

Giubilèo

Sostantivo maschile

Solenne festa religiosa celebrata dagli antichi Ebrei ogni 50 anni.

La Chiesa cattolica ha ripreso quell’usanza indicendo ogni 25 anni

un anno in cui si celebrano particolari festeggiamenti e si concede

l’indulgenza plenaria in seguito a particolari funzioni da espletare.

Per estensione indica il cinquantesimo anno di matrimonio,

di sacerdozio o di attività.

Deriva dal latino iubilaeum, a sua volta derivato dal greco jobelajnos

che trova origine nell’antico ebraico jobel, nome dello strumento

a fiato con cui il giubileo veniva annunciato

CURIOSITÀ

Nel 1946 un collaudatore di aerei perse il controllo
del suo aeroplano nei pressi di Beverly Hills,

California cadendo su alcune case isolate.

Il pilota era Howard Hughes

UNA FRASE AL GIORNO

Lo supplicai dicendo: “Maestro, non vieni a visitare la mia casa?”

Rispose: “Conosco il tuo cuore: ho dunque visitato la tua dimora più grande”.

(Karhil Gibran)

Guarda anche
Close
Back to top button