Poesia

Il giorno

donna controluce tomasino giorno

Il giorno

L’aria calda,
frusciando fra i capelli,
s’intreccia con il vociare
di chi s’alza
al mattino.

Improvvisa l’alba rosea
schiaffeggia il mio viso insonne,
perdendo ancora
l’ennesimo istante
che vorrei fermare.

Come orme buie
d’una notte che se ne va,
scivolano su di me
volando via
inutili metafore di vita,
fragile afflato di pensieri
che riempiono i silenzi
dove, inutili, le mani s’agitano
sui vuoti istanti.

Lo sguardo fissa l’infinito
aspettando un qualcosa
che non so,
per potermi girare e andare,
riprendendo 
dentro le mie braccia
il solito giorno.

GabriellaTomasino@DirittiRiservati

Tags
Back to top button
Close