Roma

Gravi le condizioni dell’ uomo accoltellato a Roma

Con un espediente fa scendere in strada la sua vittima e l’accoltella.

Roma, 15 aprile – E’ accaduto ieri sera verso le 19,30 in via Ostuni, al Prenestino.

Un giovane ha citofonato ad un’abitazione della via riferendo di dover consegnare un pacco.

L’uomo che ha risposto, che si trovava insieme alla sua compagna, è subito sceso, ma una volta in strada è stato colpito ripetutamente con un coltello da uno sconosciuto, che lo ha inseguito e colpito anche quando la vittima ha cercato di risalire le scale per trovare rifugio nella sua abitazione.

Il giovane poi è fuggito, lasciando il malcapitato riverso sulle scale.

Le grida hanno richiamato l’attenzione dei condomini e della compagna dell’uomo, che è subito scesa per soccorrerlo.

Dopo pochi istanti sono giunti gli agenti delle Volanti e del Commissariato Prenestino, che hanno cercato, in attesa dell’ambulanza, di tamponare la copiosa fuoriuscita di sangue dalle ferite.

Non appena la vittima è stata trasportata presso il vicino nosocomio dal personale del 118,  sono iniziati gli accertamenti per cercare di risalire all’accoltellatore.

Nel cercare di individuare chi potesse fornire elementi utili alle indagini, hanno ascoltato la compagna del ferito la quale, oltre a riferire i particolari della chiamata al citofono ricevuta poco prima, ha riferito di aver notato in fondo alle scale un documento non appartenente al suo compagno.

I poliziotti lo hanno subito recuperato, accertando che il documento, risultato essere un passaporto, era di proprietà di un 21enne abitante nella zona di Tor Bella Monaca.

Subito si sono recati all’indirizzo, notando poco dopo un giovane che stava rincasando, corrispondente alla foto presente sul documento.

Il ragazzo, identificato per D.A.S., cittadino italiano, era completamente sporco di sangue.

Condotto presso il Commissariato Prenestino, di fronte agli inequivocabili elementi a suo carico, il giovane ha ammesso di essere l’autore dell’accoltellamento, fornendo anche informazioni sull’arma utilizzata, un coltello di cui si era disfatto dopo l’agguato e che è al momento ricercato dagli inquirenti.

D.A.S. è stato pertanto arrestato per rispondere di tentato omicidio.

Le indagini comunque proseguono. Occorrerà chiarire, infatti, le motivazioni che hanno spinto il ragazzo ad accoltellare la vittima, attualmente ricoverata in condizioni gravissime.

Tags
Close