Cronaca

100 anni di Baci (Perugina)…

L'eccellenza italica del cioccolato compie un secolo.

Roma, 28 gennaio 2022.

 

Prendo spunto da un articolo pubblicato la scorsa settimana su un quotidiano nazionale per celebrare, dalle nostre colonne, i 100 anni di storia dei Baci Perugina.

Nel 1922 il genio imprenditoriale di Luisa Spagnoli crea una ricetta innovativa relativa al cioccolatino.

Una combinazione di nocciola tritata e cioccolato fuso per creare un ripieno cremoso con al centro una nocciola intera e tostata.

Su tale ripieno, a copertura, una cascata di cioccolato fondente a cui viene dato il nome di Bacio.

C’è un contributo importante all’idea di nominarlo Bacio ed è quello di Giovanni Buitoni, co-fondatore di Perugina, segretamente in amore con Luisa Spagnoli.

Qualche anno dopo Federico Seneca, Art Director di Perugina, inventa l’idea di avvolgere ogni Bacio con una cartina con su scritto un messaggio d’amore.

Il tutto dentro il mitico involucro stellato, a sua volta inserito in una scatola blu e argento raffigurante la coppia che si bacia sotto una pioggia di stelle.

I Baci Perugina diventano una leggenda, un marchio italiano nel mondo, al pari di altre eccellenze gastronomiche del Bel Paese.

Nell’anno del centenario, sulla scorta di una continua evoluzione, i Baci Perugina vengono affiancati dal celebre marchio di moda <Dolce&Gabbana>.

Collezioni celebrative, qualcosa di unico, che verranno svelate per la ricorrenza del San Valentino.

La città di Perugia, da cui tutto è nato, è ovviamente coinvolta nelle celebrazioni che vedono la partecipazione di tutte le maestranze interessate che ribadiscono la ricetta d’origine con passione e competenza.

Anche il Museo del Cioccolato Perugina, che si trova a soli 15 minuti dal centro storico del capoluogo umbro, partecipa ai festeggiamenti del centenario e attraverso visite guidate farà vivere al pubblico la storia de <La Fabbrica dei Baci>.

Ovviamente con relativa degustazione…

 

Back to top button