Cronaca

Era scomparsa da quattro mesi – Ritrovata tagliata in due nel suo condominio

Flerica Ninzat, 35enne romena. Il marito, romeno, macellaio,  si era suicidato

Ivrea, 2 ottobre – Era scomparsa da giugno Flerica Ninzat, la 35enne romena ma il marito, Jonel Agavriloaei, 43enne anch’egli romeno,  ne aveva denunciato la scomparsa a luglio.

Ad agosto, l’uomo, si suicidò con un coltello da macellaio, la sua professione.

La Polizia però non aveva interrotto e indagini così,  oggi, seppure ad oltre tre mesi di distanza, Orso e Dogan, due pastori tedeschi in forza al servizio al Nucleo Cinofili della Polizia di Stato della Malpensa, sono stati portati nell’abitazione della Ninzat.

Immediatamente, i due cani, specializzati  nella ricerca di resti umani e tracce ematiche, hanno fiutato l’odore della donna e, dopo aver percorso un cortile  interno ed attraversato una porta esterna che si affaccia sul fiume Dora, sono arrivati prima sul punto dove ad agosto Agavriloaei, venne trovato suicida con un coltello da macellaio. Proseguendo nella pista, i due pastori tedeschi sono giunti nello scantinato, dove  hanno fiutato la presenza di Flerica Ninzat.

Infatti, scavando, i Poliziotti hanno trovato sotto un metro di terra, il busto chiuso in un sacco di naylon e il resto del corpo nudo nella terra.

I vicini hanno segnalato che la coppia litigava violentemente in  continuazione per cui l’omicidio potrebbe essere stato l’epilogo dell’ennesima lite.  Agavriloaei potrebbe essersi suicidato per timore di essere scoperto.

 

Back to top button