Calcio

Champions League: Vince il Real, incubo Atletico!

calcio champions league 2016 real madridRoma, 28 maggio – Il gioco del calcio sa essere spietato quando ci si mette, perché altrimenti non si spiega come l’Atletico Madrid perde la sua terza finale di Champions su tre disputate, la prima nel ’74 era Coppa dei Campioni, mai in gara regolamentare bensì due volte ai supplementari e stasera ai rigori!

Una maledizione per la formazione di Simeone al cospetto dell’opulento Real che ha faticato, come da pronostico, con le sue stelle rispetto alla migliore organizzazione tattica dei rivali cittadini.

Dobbiamo dire per onestà di critica che Cristiano Ronaldo non era certamente al meglio della condizione; ha disputato una partita sotto tono risultando decisivo solo alla realizzazione del 5° rigore decisivo per il complessivo 6-5 finale, dopo l’1-1 dei supplementari.

Partita molto tattica col Real che parte meglio rispetto all’Atletico e passa in vantaggio con Sergio Ramos al 15’ del primo tempo, con una zampata in fuorigioco non rilevato dal segnalinee.   

Gli uomini di Simeone cominciano a macinare gioco cercando sempre l’imbucata tra le linee dello schieramento difensivo del Real e ad inizio ripresa avrebbero l’occasione per pareggiare su rigore concesso per un fallo di Pepe su Torres, ma il tentativo di trasformazione di Griezman s’infrange sulla traversa del Real.

Tuttavia gli Dei del calcio sembra vadano incontro ai generosi  “colchoneros” quando a metà ripresa il Real sbaglia due favorevolissime occasioni per raddoppiare e nel ribaltamento successivo l’ottimo Carrasco infila di giustezza la porta di Navas.

La gara si trascina poi verso il 120° con varie ammucchiate nelle due aree ma senza significative occasioni da goals.

I rigori hanno premiato la maggior precisione e freddezza dei calciatori del Real, con l’unico errore di Juan Fran che al quarto penalty per l’Atletico ha preso clamorosamente il palo.

Possiamo dire in chiusura che non è stata certo la miglior finale vista per la Champions; il sospetto che le eliminate Bayern e Barcellona avrebbero potuto farci godere uno spettacolo tecnicamente più idoneo. Di contraltare però questa gara e più in generale la stagione internazionale ha sancito che anche senza i fatturati mega-galattici si può fare un calcio competitivo e di successo, Leicester, Siviglia e lo stesso Atletico Madrid docet.

Guarda anche
Close
Back to top button