Medicina

Conferenza romana sul Mutismo Selettivo, un disturbo poco conosciuto

Roma, 6 aprile – Brillante successo ha ottenuto ieri lo spettacolo  “Fiori d’Irlanda per AIMuSe Onlus” ballate e canti della Tradizione Irlandese che si è tenuto presso la Sala dei Papi – Circolo San Pietro – Piazza di San Calisto n.16, rione Trastevere, in collaborazione con l’ “Associazione Emoticon”, a favore dell’Associazione A.I.Mu.Se., (Associazione Italiana Mutismo Selettivo). (Mutismo Selettivo. Un disturbo poco conosciuto – Scritto da  Giovanna Gabbiaihttp://www.attualita.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=2592:mutismo-selettivo-un-disturbo-poco-conosciuto&Itemid=37)

L’Associazione opera su tutto il territorio nazionale ed ha, come missione primaria, quella di diffondere la “cultura del MS (Mutismo Selettivo)”, quel disturbo poco conosciuto che colpisce i bambini rendendoli incapaci di comunicare verbalmente con gli estranei o con coloro che si trovano fuori dalla stretta cerchia famigliare, in particolare nell’ambiente  scolastico  dove si comportano proprio come se fossero bambini muti, fornendo un sostegno alle famiglie che vivono questo disagio, sotto forma di scambio di idee e di consigli tra genitori.

Stamane, presso il NH “Hotel Leonardo da Vinci”, via dei Gracchi 324, nella sala gremita,  si è svolto un convegno-tavola rotonda  che ha visto la partecipazione degli illustri conferenzieri Dott.ssa Camilla Ferrara Psicologa Psicoterapeuta e Psicodiagnosta dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, del Prof. Salvatore Gentile Dirigente psicologo dell’ASL di Matera, della Dott.ssa Emanuela Iacchia Psicologa Psicoterapeuta dell’Età Evolutiva Associazione “Panda Onlus” di Milano, della Dott.ssa Loredana Pilati, presidente A.I.Mu.Se. onlus che ha svolto il compito di moderatrice, della Dott.ssa Simona Ius Psicologa Psicoterapeuta “Studio Smail” e docente di Scuola Primaria, del Prof. Claudio Longobardi Ph. D. Docente di Psicopatologia dello Sviluppo dell’Università di Torino e della Dott.ssa Celina Mastrandrea docente di sostegno.

I relatori, dopo aver parlato della problematica del disagio del MS, dell’importanza della diagnosi precoce del disagio, della necessità  dell’intervento degli psicologi e docenti di sostegno, hanno poi risposto alle domande più comuni poste dai numerosi genitori e medici specialisti.

La Dott.ssa Adriana Cigni ha poi presentato il libro “La sfida di Riccardo”, una storia   scritta per spiegare il Mutismo Selettivo ai bambini, in particolare nelle scuole.

Per fornire maggiori chiarimenti ai genitori, erano presenti Marco Lauciani, Consigliere Nazionale A.I.Mu.Se., Francesca Conforti referente A.I.Mu.Se. per il Lazio e Bruna Panaro tesoriera A.I.Mu.Se..

Purtroppo, pur avendo dato il patrocinio, erano assenti tutti i personaggi politici della Capitale, proprio coloro  che, forse, avrebbero potuto impegnarsi per fornire un vero e valido aiuto per alleviare e risolvere questo grave disagio sofferto da quei minori che sono il futuro dell’Italia, problematica che è invece affrontata da numerose altre Nazioni.

Per maggiori informazioni, si può consultare la pagina ufficiale e sito internet dell’Associazione, www.aimuse.itesu Facebook, la paginaAIMuSe – Associazione Italiana Mutismo selettivo

Sotto galleria fotografica

{gallery}mutismo_selettivo_14{/gallery}

Tags
Back to top button
Close