Medicina

Contagio Coronavirus: Aggiornamento del 03.04.2020

Coronavirus dai dati forniti dal Dipartimento della Protezione Civile, lieve calo dei contagi, lieve aumento delle guarigioni e 6 decessi più di ieri, 766

Contagio Coronavirus – Questi i dati ufficiali forniti alle ore 18:00 del 02.04.2020 con il bollettino ufficiale comunicato dal Dipartimento di Protezione Civile sulla situazione della diffusione e del contagio coronavirus in Italia.

Contagio Coronavirus Covid-19: i dati delle ultime 24 ore
Il totale delle persone risultate colpite dal contagio da Coronavirus, è di 119.827 + 4.585 ( Ieri erano 115.242, + 4.668). (Attualmente contagiati 85.388 83.049; guariti 19.758 18.278; deceduti 14.681 13.915, dati questi ultimi da confermare quando l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso)

Attualmente, i contagiati dal coronavirus in cura sono 85.388 , + 2.339 (Ieri erano 83.049 con un incremento di 2.477)

Le persone guarite dal contagio coronavirus, in totale sono 19.758, + 1480 ( ieri erano 18.278 , +1.431)

I morti per il contagio coronavirus sono in totale 14.681, + 766 (Ieri erano 13.915, + 760)

Coronavirus – Si discute se il virus Covid-19 viaggia nell’aria
In relazione ad uno studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi in considerazione che il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti, come ha dichiarato alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms. Bisognerà quindi valutare se, per rallentare la diffusione del virus, è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine.

Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ha dichiarato che “Non ci sono al momento evidenze che il nuovo coronavirus circoli nell’aria. Questa via era nota in determinati contesti, come quelli sanitari, ma al momento la letteratura scientifica indica che le principali vie diffusione del virus sono quelle per droplet e per contatto”.

Back to top button