Dicembre

Almanacco del 25 dicembre 2014

 

BUON NATALE

OGGI

Giovedì, 25 Dicembre 2014

NASCE

4 a.C.: Gesù Cristo (secondo gli storici, ma non secondo la tradizione)

0 d.C.: Gesù Cristo (secondo la tradizione, ma non secondo gli storici)

1642: Isaac Newton, scienziato

1876: Quaid-i-Azam Mohammed Ali Jinnah, fondatore del Pakistan

1883: Maurice Utrillo, pittore

1918: Mohamed Anwar Al-Sadat, presidente dell’Egitto e Premio Nobel per la Pace

MUORE

1926: all’età di 47 anni Yoshihito, centoventitreesimo imperatore del Giappone

1938: all’età di 48 anni Karel Capek, scrittore/antifascista Cecoslovacco

1961: Rheinhold Rudenberg, inventore del microscopio elettronico

1977: all’età di 88 anni Charlie Chaplin, attore

1989: Nicolae Ceausescu, dittatore di Romania, 
e sua moglie Elena vengono giustiziati pubblicamente

1997: all’età di 76 anni Giorgio Strehler, registra teatrale

ACCADDE

337 d.C.: secondo le cronache è il primo anno in cui la nascita 
del Cristo viene fatta risalire al 25 Dicembre

352 d.C.: ufficialmente stabilita la data e il giorno della nascita di Cristo

390 d.C.: l’imperatore romano Theodosio ammette pubblicamente
la sua responsabilità nella strage di Tessalonica: 
durante l’estate dell’anno 390 7.000 persone, quasi tutti i

cittadini della città, vennero attirati all’interno del circo, 
rinchiusi e trucidati dai soldati. 
L’evento era stato una rappresaglia contro il linciaggio 
del rappresentante dell’imperatore

800 d.C.: a Roma papa Leone III incorona 
Carlo Magno Imperatore del Sacro Romano Impero

1066: Guglielmo il Conquistatore viene incoronato re d’Inghilterra

1223: Francesco d’Assisi – realizza la prima 
rappresentazione della Natività del Signore: nasce il presepe

1492: la caravella di Cristoforo Colombo Santa Maria
tocca la riva di Santo Domingo

1741: l’astronomo svedese Anders Celsius presenta 
la scala per la misurazione della temperatura in

Gradi Centigradi,  poi denominata anche “Celsius” (°C)

1777: il Capitano Cook scopre l’isola di Christmas

1830: prima rappresentazione assoluta dell’opera 
“Symphony Fantastic” di Hector Berlioz

1868: malgrado una fortissima opposizione, il presidente
americano Andrew Johnson concede il perdono

incondizionato a tutti i soldati dell’esercito confederato

che  hanno partecipato alla Guerra di Secessione

1922: Lenin detta il suo “Testamento Politico”

1926: Hirohito viene incoronato imperatore del Giappone

1937: Arturo Toscanini dirige la prima sinfonia trasmessa via radio (NBC)

1938: il regista George Cukor annuncia che l’attrice Vivien Leigh,
nei panni di Scarlett O’Hara, sarà la protagonista del film “Via Col Vento”

1946: Taiwan adotta la sua Costituzione

1947: Taiwan approva le leggi a tutela dei Diritti Umani

1959: all’età di 19 anni Richard Starkey riceve la sua prima batteria.
Il giovane diverrà noto con il nome d’arte di Ringo Starr…

1989: gli scienziati giapponesi riescono a creare in ambiente artificiale
la più bassa temperatura mai raggiunta: -271.8ºC

1991: Mikhail Gorbachev si dimette ufficialmente dalla 
carica di Presidente dell’Unione Sovietica

TEMPI ANTICHI

ROMA: Brumalia – oggi Roma celebrava il solstizio d’Inverno: 
il giorno più corto dell’anno.

La parola “bruma” significava infatti “il giorno più corto”.

Questo giorno era sacro a Bacco, si beveva e si mangiava

quindi abbondantemente.

ROMA: Templum Solis Invicti – nel 273 d.C.

l’Imperatore Aureliano, tornato vittorioso dalla campagna di

Palmyra, iniziò la costruzione di un tempio dedicato al

dio solare Sol Invictus. 
Inizialmente si celebrava la dedicazione  del tempio al

dio Sole il 23 Dicembre, ma successivamente si volle far

coincidere la celebrazione con il Solstizio d’Inverno, la data

dei festeggiamenti venne quindi spostata al 25 Dicembre 
(data in cui i romani celebravano il solstizio appunto).

LA CHIESA RICORDA

Santi

Natale del Signore

S. Adalsinda di Marchiennes, S. Eugenia mart., 
S. Anastasia di Sirmio, S. Alburga

Onomastica

Natale – Natalia – Natalino – Natalina – Natascia – Natalie

Dopo l’istituzione del Natale come giorno in cui si celebrava

la Nascita del Signore, l’onomastica cristiana adottò il nome

“Natale” che veniva imposto ai bambini nati quel giorno.

Una variante del nome Natale è il femminile Natalia 
che nei paesi dell’Est si trasformò in Natascia

Onomastico

Natale – Natalino: 25 Dicembre

Natalia – Natalina – Natascia: 1 Dicembre

PROVERBIO

Natale con i tuoi,

Pasqua con chi vuoi

AFORISMA

Ho cominciato a lavorare per i soldi,

e la mia arte è scaturita da ciò.
Se la gente è delusa da questo mio ricordo,

non posso farci niente.

Questa è la verità.

[Charlie Chaplin]

IL LINGUAGGIO DEI FIORI

Il significato di – Stella di Natale – è…

– Un augurio per lieti giorni

DIZIOGIORNO

Natàle

Sostantivo maschile – (pl. Natàli)

Così si definisce il tempo o il luogo della nascita: si

ritrovò con  gli amici a festeggiare il suo natàle,

la Terra che gli dette i natàli.

Scritto con la lettera maiuscola indica il giorno in cui

tradizionalmente è nato Gesù, cioè il 25 Dicembre.

Deriva dal latino natalis a sua volta derivato da natus, “nato”.

CURIOSITÀ

TRADIZIONE:

Origini del Presepe

La parola presepe significa “mangiatoia”: infatti secondo

il Vangelo di S. Luca quando Maria e Giuseppe giunsero

a Betlemme per il censimento indetto da Roma, non trovando

alloggio in nessuna locanda, trovarono riparo in una stalla.

Più tardi a questo racconto venne aggiunto il particolare della 
presenza di un bue e di un asino.

Durante la notte Maria fu colta dalle doglie e nacque il Bambino

che fu coperto alla meglio e adagiato nella mangiatoia, dove

la paglia lo avrebbe protetto dal freddo e la vicinanza dei musi

degli animali lo avrebbero scaldato un poco.

L’immagine del Presepe è infatti quella di una mangiatoia circondata

dalla madre, dal padre e dai due animali.

Fin dai tempi più antichi il presepe venne rappresentato come
uno dei due emblemi della cristianità (l’altro è la Croce) 
in forma di pittura, scultura o bassorilievo ma, secondo
la leggenda, si deve a S. Francesco la prima vera rappresentazione 
del presepe come opera a sé stante, come simbolico omaggio 
di devozione al momento della nascita del Signore:

oggi in molte zone d’Italia, nella notte di Natale, è tradizione rivivere 
quel momento attraverso i cosiddetti presepi viventi,
dove tutti i personaggi sono interpretati
da figuranti in carne ed ossa.

TEMPO AL TEMPO

ARIA/ACQUA

1974 – un violento ciclone colpisce la zona di Darwin, 
Australia – 50 le vittime accertate

TERRA

2003 – una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 della Scala Richter 
colpisce la zona di Puerto Armuelles, Panamà. 6 le vittime accertate.

Guarda anche
Close
Back to top button