Tematiche etico-sociali

Lotta ai fenomeni di illegalità. Accordo Quadro fra CNR e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Roma, 30 ottobre 2019 – Prepararsi alla “dogana del futuro”: questo l’obiettivo dell’intesa fra Consiglio nazionale delle ricerche e ADM siglata per lo sviluppo di una collaborazione strategica tramite la realizzazione congiunta di laboratori e progetti.
A siglare l’intesa Massimo Inguscio, Presidente del CNR e Benedetto Mineo, Direttore dell’Agenzia. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si è posta l’obiettivo di prepararsi alla “dogana del futuro” ed ha già pianificato una roadmap di progetti, alcuni sperimentali, che aspirano a definire metodologie, modelli, processi e strutture informative che possano semplificare ed accompagnare l’introduzione di strumenti innovativi a supporto delle fasi di attività doganale, con particolare attenzione a quelle di ispezione e controllo antifrode. ADM, in coerenza con questo obiettivo, intende avviare un’attività di collaborazione per realizzare un polo di eccellenza e di innovazione, nel seguito ‘Innovation Centre for SMART Customs’, e rappresentare un punto di riferimento nella formazione qualificata e nella progettazione, sviluppo, implementazione ed evoluzione di soluzioni altamente innovative per i settori del dominio doganale a livello nazionale e internazionale. A tal fine l’ADM ha individuato nel CNR il soggetto più idoneo a supportala nella suddetta attività.
L’Accordo Quadro fra CNR e ADM ha lo scopo di disciplinare la collaborazione tra le Parti in materia di formazione, ricerca e sviluppo. Le Parti, nell’ambito dei rispettivi compiti e funzioni attribuite per legge, cooperano per lo sviluppo di una collaborazione strategica tramite la realizzazione congiunta di laboratori e progetti in aree tematiche di comune interesse e di piattaforme per la valorizzazione delle ricerche nelle attività di tipo doganale, con particolare attenzione a quelle di ispezione e controllo antifrode.
“Con questo Accordo” – dichiara Massimo Inguscio, Presidente del CNR – “mettiamo a disposizione dell’Agenzia delle Dogane, le migliori competenze del CNR per lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie innovative finalizzate in particolare ai controlli anti frode all’interno dei porti e degli interporti. Vogliamo avviare molto rapidamente alcuni progetti pilota, che possano essere immediatamente attuabili a livello nazionale. L’Accordo con ADM, dà l’avvio ad una partnership strategica, in un settore rilevantissimo per l’economia del paese e rafforza il ruolo del CNR a servizio del Paese e della sua sicurezza ed efficienza”.
“Si tratta di un notevole passo in avanti – afferma Benedetto Mineo, Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – nell’ambito dell’efficientamento delle procedure e dei controlli in ambito doganale. Lavoriamo per dare sempre maggiori servizi alle nostre imprese e siamo sicuri che l’accordo raggiunto con Cnr aiuterà il sistema paese in tal senso, senza dimenticare il salto di qualità nella lotta ai fenomeni di illegalità

Tags
Close