Tematiche etico-sociali

Un “Via le mani” tutto nuovo al Canottieri Roma

Consueta parata di vip, ma ci saranno anche le maglie della Roma all'asta e il debutto del Seabin

Roma, 22 ottobre 2021 – Si rinnoverà domenica 24 ottobre dalle 9 alle 14, nella sede del Circolo Canottieri Roma di Lungotevere Flaminio 39 l’appuntamento con “Via le Mani“, la regata di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. 

All’appuntamento a sostegno delle iniziative di Telefono Rosa, ideato da Hands off Women e realizzato dalla Federazione Italiana Canottaggio e dal Comitato regionale Lazio della Fic, che quest’anno giungerà alla sua nona edizione, non mancherà la consueta parata di personaggi noti del mondo dello spettacolo e dello sport nella gara vip

CHE EQUIPAGGI! Per la sfida clou della giornata, che correrà parallelamente alle competizioni riservate agli equipaggi femminili, maschili e misti, i due otto dei vip saranno così composti (salvo cambi dell’ultima ora):

da una parte la campionessa olimpica nel doppio P.L. Valentina Rodini, la medaglia di bronzo ad Atene 2004 nel quattro senza Lorenzo Porzio, l’ex stella del nuoto Massimiliano Rosolino, l’argento agli Europei 2020 nel quattro senza Kiri Tontodonati, il bronzo ad Atene 2004 in barca con Porzio Raffaello Leonardo, l’attore e socio del Canottieri Roma Roberto Ciufoli, il giornalista Leonardo Metalli, l’attrice e modella Valeria Altobelli Gaetano Iannuzzi al timone;

dall’altra ci saranno l’argento ai Mondiali 2018 nel singolo P.L. Clara Guerra, il bronzo ad Atene 2004 nel quattro senza P.L. nonché direttore tecnico del Canottaggio al Canottieri Roma Bruno Mascarenhas, l’argento a Pechino 2008 nel quattro di coppia Simone Venier, la campionessa mondiale 2016 nel due senza Ludovica Serafini, gli attori e habitué di “Via le Mani” Sebastiano SommaJonis Bascir Loredana Cannata, la giornalista Susanna Galeazzi ed Emanuele Capponi al timone.

ASTA GIALLOROSSA. La prima importante novità dell’edizione 2021 viene da Roma Cares, la onlus legata ai concetti di responsabilità e sostenibilità costola dell’A.S. Roma che in settimana ha regalato agli organizzatori due maglie autografate dai calciatori giallorossi Nicolò Zaniolo e Lorenzo Pellegrini. 

Saranno entrambe messe all’asta proprio per sostenere Telefono Rosa. Roma Cares debutterà grazie al club di tifosi giallorossi del Circolo ospitante che andranno a comporre uno degli equipaggi in gara.

IL SEABIN PER IL FIUME. Come anticipato, quest’anno la desinenza femminile sarà allargata a Madre Natura. Il Circolo Canottieri Roma sarà infatti la prima realtà sportiva sul Tevere a dotarsi di un’apparecchiatura per la raccolta delle microplastiche nel fiume.

Si tratta del Seabin, che sarà presentato proprio nel corso delle premiazioni. Lo strumento sarà istallato nell’ambito della campagna nazionale “Un mare di idee per le nostre acque” promossa da Coop Italia e LifeGate, in collaborazione con Unicoop Tirreno

“Questo sarà il quarto Seabin istallato in Italia – informa Paolo Bertini, Responsabile Politiche Sociali di Unicoop Tirreno – Qui a Roma, poter unire il messaggio ambientalista alla lotta contro la violenza di genere ci permette di concretizzare un’attività in cui Coop è impegnata da anni, attraverso corsi di formazione ai dipendenti, sostegno alle associazioni locali che aiutano le donne vittima di violenza e tante altre attività fuori e dentro i supermercati utili a far emergere e a contrastare questa quotidiana piaga sociale”.

Back to top button