Tematiche etico-sociali

Fabio Campoli: Arte e cucina, la combinazione vincente

Fabio CampoliRoma. Fiera di Roma: Fabio Campoli presente ad Arti & Mestieri Expo con il Circolo dei Buongustai, un programma in cui il cibo e l’arte si coniugano alla perfezione.

Torna anche quest’anno Arti & Mestieri Expo, mostra mercato dell’artigianato e dell’enogastronomia, che si svolgerà dal 13 al 16 dicembre 2012 presso la Fiera di Roma. Un appuntamento di successo, che rappresenta un punto d’incontro con il mondo delle botteghe. In questo contesto di maestranze e di prodotti è presente anche Il Circolo dei Buongustai di Fabio Campoli, che avrà il compito di presentare e rappresentare le eccellenze del territorio laziale attraverso un interessante percorso culturale.

Il Circolo dei Buongustai per quattro giorni si farà, infatti, portavoce di una filosofia che coniuga arte e cultura attraverso la grande cucina. Il programma dal titolo emblematico MESCOL’ARTI IN CUCINA proporrà una serie di ospiti e incontri dove il food si avvicinerà e dialogherà con la musica, la pittura, il cinema e la fotografia. Incontri tra grandi talenti e un grande chef che saranno testimonianza di come il cibo e la cucina entrano nell’arte, la ispirano e la contaminano. In questa miscellanea artistica, il gusto sarà il comune denominatore di una serie di appuntamenti, che sono esempio concreto delle attività quotidiane dei “Buongustai di Fabio Campoli”.

In Arti & Mestieri Expo si riassume perfettamente il pensiero del Circolo dei Buongustai e le nostre attività” – afferma il presidente Campoli – “perché il Circolo non è semplicemente “cucina” , ma è cultura del cibo, attenzione alla tradizione e al nuovo, educazione alla buona tavola, ricerca e passione per ogni tipo di arte e artigianalità”.

Campoli e il suo staff daranno vita a un itinerario artistico-culinario, in cui poter capire come nasce un prodotto e riscoprire il grande valore culturale che c’è dietro a una ricetta, ma soprattutto la bellezza di certi mestieri, che sono la vera grande cultura del nostro paese e che hanno generato il cosiddetto “made in Italy”, simbolo dell’Italia all’estero. Saranno 45 le aziende, tutte appartenenti a Unioncamere Lazio, che passeranno dal Circolo dei Buongustai e che vedranno i loro prodotti sapientemente trasformati dallo chef durante una serie di show cooking che animeranno il padiglione.

Come afferma lo chef, è importante ridare valore ai mestieri di una volta, a quell’artigianato portatore di storia e tradizione, che oggi può essere una risposta positiva al momento economico che stiamo attraversando. “Nel mio mondo ogni giorno vengo in contatto con piccole e medie realtà che producono come una volta, in qualità, attenti al consumatore e alle nuove tecnologie. Un ritorno al passato per certi aspetti, che diventa per molti giovani che trasformano le loro passioni  e l’amore per le “buone cose” nel lavoro di domani. Se dovessi dare un consiglio sarebbe proprio di ritrovarsi nella manualità e in quei mestieri che si stanno perdendo e saperli rendere attuali. Il Circolo dei Buongustai  in fondo è così. Ed è per questo che abbiamo accettato di essere presenti ad Arti & Mestieri, dove cultura, arte, tradizione e passione sono protagonisti”.

 

Back to top button