Tematiche etico-sociali

Guardia di Finanza: 245° anniversario, cambio ufficiale al vertice del Corpo e presentazione della nuova livrea dell’elicottero – AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA

Roma, 21 giugno 2019 – La festa del Corpo della Guardia di Finanza, quest’anno ha avuto come scenario l’eccellente Centro Logistico delle Fiamme Gialle di Villa Spada, attrezzato per l’occasione.
Prima ancora dello schieramento, sull’enorme improvvisato piazzale, ai due confini, sono esposti due elicotteri, a simboleggiare la vecchia e nuova dotazione di aeromobile, l’AW 169, con la livrea dei nuovi colori d’istituto identificativi.
In mezzo, due maxischermi. In volo costante, un drone.
Con l’ingresso della Banda del Corpo, prende l’avvio lo schieramento della brigata di formazione, su due battaglioni, in rappresentanza delle specialità del Corpo, con l’assunzione di comando da parte del generale Vito Straziota.
È stata poi la volta dell’ingresso del Medagliere del Corpo che si è allocato sotto il palco.
Quindi, sulle note dell’Inno Nazionale, è entrata la Bandiera di Guerra della Guardia di Finanza che ha preso posto a fianco del Comandante della Brigata.
A passare in rassegna i reparti, la Presidente del Senato, sen. Elisabetta Alberti Casellati affiancata dal ministro Giovanni Tria.
Sull’altro mezzo, il Capo di Stato Maggiore della Difesa G.S.A. Enzo Vecciarelli ed i G.C.A. Giuseppe Zafarana e G.C.A. Giorgio Toschi.
Sul palco, oltre alla Autorità militari ed ecclesiastiche, numerose le Autorità politiche, fra cui il vice premier Matteo Salvini, il vice premier Luigi Di Maio, la ministro della Difesa Elisabetta Trenta, il presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi, la vice presidente della Camera Mara Carfagna, il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani.
Ha quindi preso la parola il G.C.A. Giorgio Toschi, già Comandante del Corpo che, con una cerimonia interna, il 25 maggio, lasciando il servizio attivo e poi nominato Consigliere di Stato, abbandonando l’uniforme, aveva ceduto il comando della Guardia di Finanza al G.C.A. Giuseppe Zafarana. Toschi, in divisa per l’occasione, commosso, dopo aver concluso i ringraziamenti, ha proceduto al passaggio di consegna della Bandiera di Guerra al Generale Zafarana.
È stata poi la volta di Zafarana pronunciare il suo discorso, quindi la Presidente del Senato ha decorato la Bandiera di Guerra, che ha abbandonato il palco per reinserirsi nei Reparti schierati. Hanno parlato il Ministro Treu e infine Elisabetta Alberti Casellati.
A seguire, la consegna di encomi al personale della Guardia di Finanza.
Terminata questa prima fase della cerimonia, l’ammassamento del personale e la sfilata del primo mezzo in uso alla Guardia di Finanza, quindi l’esibizione di tre elicotteri al termine della quale, il plotone di rappresentanza ha reso gli onori alla Elisabetta Alberti Casellati, concludendo così la celebrazione del 245° anno della fondazione del Corpo della Guardia di Finanza.

Tags
Close