Tematiche etico-sociali

Alla presenza del Ministro della Difesa, Pinotti, inaugurato il primo asilo nido dei Carabinieri – AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA

cc asilo 1 ingressoRoma, 1 dicembre 2016 – Realizzato in tempo di record, il primo asilo nido dell’Arma dei Carabinieri, i cui tempi da 8 mesi, si sono  ridotti a cinque. La sede, la Caserma dei Carabinieri “Salvo D’Acquisto”, a Tor di Quinto.

Il taglio del nastro, è avvenuto ad opera del Ministro della Difesa, Senatrice Roberta Pinotti, alla presenza del Comandante Generale, Tullio Del Sette, dei Vicecomandanti  in congedo G.C.A. Cesare Vitale e Stefano Orlando, del Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo G.C.A. Libero Lo Sardo, del Capo di Stato Maggiore del comando Generale Generale Gaetano Maruccia, i generali della Capitale e del Generale Maurizio Detalmo Mezzavilla che ha appena assunto l’incarico di Comandante della Divisione Unità Mobili Carabinieri.  

“Credo che per i militari e per le loro famiglie che sono qui questo sia un grande risultato” ha affermato il Generale Del Sette durante l’evento. Questo progetto si inserisce nel più vasto ambito delle iniziative di welfare a favore dei militari dell’Arma che, specie quando si trovano a operare in sedi lontane dalle località di origine, non hanno il supporto dei loro familiari per gestire la prole.

L’apertura di strutture educative presso i Comandi, è stata fortemente voluta dal Ministro che ha affermato “è un progetto a cui tengo tantissimo perché credo che far sì che i genitori possano essere tranquilli sia una delle condizioni migliori perché possano lavorare serenamente”. È il caso di Giulia e Marco, lei Capitano e lui Maresciallo del RIS, genitori di Elisabetta, un anno da compiere a gennaio, oppure di Luca e Carla e del loro bambino di due anni. Lui è un Appuntato in servizio allo Stato Maggiore della Difesa, lei un Maresciallo effettivo alla Scuola Allievi di Roma. Sono loro i veri protagonisti di questo asilo, la prima di una serie di strutture in fase di realizzazione da parte dall’Arma nelle più importanti città italiane (Napoli, Genova e Firenze per prime), che mirano a rendere effettive le opportunità educative e coniugare l’insegnamento dei valori di uguaglianza, rispetto per la diversità e solidarietà con il benessere dei Carabinieri.

Poi, visitando la struttura, il Ministro ha commentato “Gli spazi sono splendidi e mi fa davvero piacere che i Carabinieri si siano messi a correre su questo progetto perché siete i primi ad aver utilizzato i fondi e ad aver portato a compimento questa prima struttura e non ho dubbi, conoscendovi, che arriverete molto velocemente ad averne altre”.

{youtube}hbVOH6UvCzY{/youtube}

L’asilo nido della Caserma “Salvo d’Acquisto”, che sarà aperto tutti i giorni lavorativi dalle 7.30 alle 18.00, potrà ospitare fino a 36 bambini tra i 3 mesi e i 3 anni, garantendo l’inserimento di utenti portatori di disabilità per i quali verrà redatto un piano educativo personalizzato.

La struttura, è composta da un fabbricato di 500 mq costruito con materiali innovativi e dotato di impianti fotovoltaico e solare-termico, con consumo e impatto ambientale “zero”. Sono annessi all’edificio un porticato esterno e un giardino di circa 6.000 mq.

Tags
Close