Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

L’AFI Fest sponsorizzato da AUDI ha presentato nel cinema icona di Hollywood: TCL Chinese Theate, il film di Marco Bellocchio “Il Traditore”

Dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.. Sue foto e intervista

Los Angeles, 27 novembre 2019 – Il film “Il Traditoreinterpretato da Pierfrancesco Favino e diretto dall’infaticabile regista Marco Bellocchio, ha ricevuto l’onore d’essere presentato durante l’AFI Fest sponsorizzato da AUDI, al TCL Chinese Theater (Grauman’s Chinese Theatre, nome originale) il cinema icona di Hollywood.

Durante l’intervista sul red carpet dell AFI Fest, prima della proiezione del film, Bellocchio rispondendo alla domandaIl poter assistere al suo film proiettato in questo teatro storico, un classico ad Hollywood come la fa sentire?” “Forse se fossi giovane vivrei questa esperienza con entusiasmo, non che mi manchi l’entusiasmo ma alla mia età vivo questo momento in modo diverso.” La sua sincerità ci ha spiazzati e non abbiamo aggiunto da parte nostra “È comunque un onore, vedere il proprio film presentato al Chinese Theater. Privilegio offerto a pochi registi italiani, dunque Lei se lo merita.

Nella sala cinematografica del TCL Chinese Theater, Michael Barker, co/founder e co/president della Sony Pictures Classics, ha presentato al pubblico in sala , con un discorso veramente ammirevole il nostro regista Marco Bellocchio, spiegando come la dinamica “di promozione sia semplice per un film in lingua inglese interpretato da importanti stars di Hollywood , ma quando si tratta di film non in lingua inglese nascono le difficolta. Quando Michael Lumkin, direttore artistico dell’AFI Fest, gli ha chiesto di voler proiettare il film di Bellocchio ‘Il Traditore’, e volerlo presentare nel modo migliore possibile, Barker non ha avuto dubbi, conoscendo bene la filmografia di Bellocchio e i suoi valori aristici ad oggi non adeguatamente valorizzati”. Facendo elogio al nostro cinema, ha sottolineato “come i film italiani negli anni sessanta hanno cambiato il cinema, il modo di vedere i film, hanno portato un’influenza culturale nel cinema e nella la storia dei film, con Michelangelo Antonioni, Luchino Visconti, Federico Fellini. Fancesco Rosi, Pierpaolo Pasolini. Nel 1965 un giovane di 26 anni con il film “I Pugni in Tasca” ha puntato il dito sulle istituzioni, la famiglia, la chiesa, la società anticipando i cambiamenti e quel che sarebbe accaduto in America come in Europa nel 1968. Quel giovane regista era Marco Bellocchio, impegnato dal 1960 ad oggi alla regia, mentre molti filmmakers di quel tempo sono scomparsi, lui nei suoi 80 anni, compiuti da poco, è attivo e ci presenta questo film. Abbiamo visto molti film sui gangsters ma la caratteristica del “Il Traditore” è speciale per la sua autenticità presentando una reale visione italiana del gangster film.”
Il Film ‘Il Traditorescelto per rappresentare l’Italia alla selezione degli Oscars 2020, rimane, inoltre, il fiore all’occhiello del Festival Cinema Italian Style, promotore da anni dei film italiani a Los Angeles. Cinema Italian Style 2019, prodotto da Cinecittà Luce e American Cinemateque, si avvale della direzione artistica di Laura Delli Colli presidente dell’ associazione giornalisti cinematografici italiani).

All’Areo Theater di Santa Monica durante la settimana del festival, il pubblico ha potuto assistere alle proiezioni di : ‘5 è il Numero Perfetto’ film del poliedrico artista di fumetti, sceneggiatore musicista e regista , Igort; ‘Volare’ il film di Gabriele Salvatores; ‘Romolo e Remo: Il Primo Re’ diretto da Marco Rovere; ‘Martin Eden’diretto da Pietro Marcello; ‘Il Vizio Della Speranza’di Edoardo De Angelis; ‘Ricordi’ diretto da Valerio Mieli; ‘Momenti di Trascurabile Felicità’ di Daniele Luchetti; ‘Vivere’ di Francesca Archibugi; ‘Il Testimone Invisibile’ di Stefano Mordini.

TRAILER

 

Tags
Close