Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

Alessandro Bertolazzi, un sogno e realtà – INTERVISTA

Santambrogio Gregorini Bertolazzi logodalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.

Los Angeles, 26 febbraio 2017 – Abbiamo incontrato sul red carpet del ‘Los Angeles Film Fashion  and Art Fest’ Alessanddro Bertolazzi nominato all’Academy Awards come Make Up Artist per il film” Suicide Squad”.

Bertolazzi è un’esempio di semplicità e disponibilità, ha concesso interviste senza negarsi come al contrario ha fatto Gianfranco Rosi.

Bertolazzi ha detto d’avere la sensazione di “vivere un sogno per l’accoglienza ricevuta dall’organizazione dell’Academy. Il pranzo organizzato per tutti i nominati agli Oscar è stato incredibilmente entusiasmante, specialmente  l’incontrare tanti artisti  riuniti. Interviste, attenzioni, red carpet, ho ancora un giorno per godermi queste sensazioni piacevoli. Poi  tutto sparirà e tornerò al mio lavoro come sempre ma con un piacevolissimo  ricordo che  porterò con me e forse non mi parrà vero d’averlo vissuto. È veramente un’esperienza inimmaginabile quella d’essere improvvisamente al centro dell’attenzione. Noi ci meritiamo questo Oscar perchè, senza voler togliere nulla ai miei colleghi inglesi,  per l’impegno,  per varietà, per trucco puro, per il lavoro profuso. L’impatto sociale  che ha avuto film ‘Suicide Squad’ è innegabile. Se non vinciamo, faremo come quelli che a Sanremo arrivano secondi ma hanno successo. Io sono un emigrato piemontese di nascita ma vivo a Londra.   Devo il mio  successo al fatto d’aver potuto lavorare in America senza problemi altrimenti  sarei rimasto confinato in Italia,  perciò, se vincerò il  famoso Oscar, lo dedicherò a tutti gli emigrati. E senza fare polemiche. Sono emigrato perche ho voluto portare all’estero la bellezza, l’artigianato, la nostra cultura, far vedere  come lavora un italiano. Questa è la bellezza  del sentirsi  tutti ospiti in questo mondo, dunque arte e cinema non hanno più confini tra le nazioni, prima molto meno, ora questo miracolo di scambi si crea per l’amore verso l’arte e la condivisione“.

Tags
Close