Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

“Manchester By the Sea”

manchester by the sea 1 affleck dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.

  Los Angeles, 5 febbraio 2017 –  Casey Affleck è perfetto per interpretare ruoli di personaggi  introversi  o  dalla personalità illeggibile. Affleck  aveva già espresso le sue capacità interpretative in due film usciti nel 2007  “Gone Baby Gone” nella parte dell’investigatore privato Patrick Kenzie,  diretto dal fratello Ben Affleck e in “The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford”  diretto da Andrew Dominik con Brad Pitt. Casey Affleck interpretava la parte di Robert Ford ma il film non ha avuto il successo sperato .

Affleck, comunque,  non aveva ancora avuto l’occasione adatta per fare apprezzare completamente i suoi meriti recitativi. Finalmente “Manchester by the Sea”, scritto e  diretto da Kenneth Lonergan a cui si deve anche il merito d’aver fatto conoscere al pubblico in “You Can Count on Me” Mark Ruffalo, offre a Casey Affleck la grande occasione per interpretare il personaggio di Lee Chandler che gli ha fatto vincere un Golden Globe come miglior attore e una nomination  all’Academy Awards 2017, senza menzionare tutti gli altri premi vinti fino ad ora.

“Manchester by the Sea” ci presenta il personaggio Lee Chandler (Casey Affleck) impegnato a Boston come tuttofare in appartamenti , dove gli inquilini esigono la sua mano d’opera continua, spesso trattandolo con poca educazione. Un lavoro frustrante al quale, Lee, reagisce rispondendo male agli inquilini esigenti o attaccando lite nel bar con chi lo provoca. Lee sembra essere quasi masochista, considerando la cantina in cui vive, ma il regista ci prepara a scoprire una realtà voluta dal personaggio, per punire il suo passato che veniamo a scoprire in flashbacks mentre la storia si sviluppa.

manchester by the sea 2 affleck La morte del fratello Joe (Kyle Chandler) al quale era molto legato, gli impone una scelta drastica alla quale non riesce a rinunciare, prendersi cura del figlio del fratello, Patrick (Lucas Hedges) la cui madre, Elise (Gretchen Mol), ha lasciato la famiglia per dipendenza dalla droga. Rimane inconcepibile per i conoscenti di Joe come abbia potuto affidare a Lee, depresso, antisociale e bevitore la responsabilità della cura del figlio adolescente. La vita in comune dello zio e del nipote, avrà un risvolto positivo poichè entrambi dovranno affrontare e confrontare i propri difetti nella realtà quotidiana. Lee, facendo da autista a Patrick che si divide tra due ragazze e suona in una rock band e Patrick a vivere con un parente poco espansivo .

Si scopriranno i risvolti tragici sia di Lee costretto a tornare a Manchester dove vive la ex moglie Randi (Michelle Williams)  che non vede da anni e di Patrick al quale è mancata la madre. Lonergan ci presenta i personaggi nel freddo dell’inverno, con il taglio di luce senza sole, grigia  eppure nella tragedia di vite sconvolte,  il regista riesce ad equilibrare momenti quasi al limite dell’assurdo, efficaci per tramutarsi in farsa.

Inutile dire come sia perfetto Casey Affleck nel personaggio di Lee ma  si deve  sottolineare l’ottimo Lucas Hedges nella parte di Patrick .

Il regista offre al pubblico una storia comune, esprimendo la semplicità di vite i cui  personaggi, credibili, rendono efficacemente.

Il rapporto tra Lee e Parick  dimostra la capacità della regia anche nella scelta del cast.

TRAILER

www.imdb.com/video/imdb/vi967947801

Il film “Manchester by the Sea”, infatti, è stato nominato negli Awards più importanti inclusa l’Academy Awards .

Tags
Close