Politica

Antonio Tajani è il nuovo presidente del Parlamento Europeo

tajani parlamentoRoma, 18 gennaio 2017 – Sconfiggendo al ballottaggio il candidato Pd Gianni Pittella  che aderisce al Partito Socialista Europeo con 351 contro 282,   Antonio Tajani, del Partito Popolare Europeo, è stato eletto presidente del Parlamento Ue, fra gli applausi degli eurodeputati presenti nell’aula di Strasburgo.
Pittella è stato fra i primi ad avvicinarsi per salutarlo e congratularsi.
Il risultato è stato ottenuto anche con l’accordo fra il Ppe e l’Alde (Alleanza dei Liberali e dei Democratici per l’Europa), con il ritiro del candidato liberale dell’Alde Guy Verhofstadt come si legge nel documento “L’Europa è in crisi e una coalizione pro europea è necessaria. Per questo Ppe e Alde, al di là delle loro differenze ideologiche, hanno deciso di lavorare insieme strettamente e offrire una piattaforma comune come punto di partenza per questa cooperazione pro europea”.
 
Antonio Tajani, romano, giornalista, ex commissario europeo, fra i fondatori di Forza Italia, è stato portavoce nel governo Berlusconi. Dal 1994 è parlamentare Europeo, uno degli artefici dell’ingresso di Forza Italia nel gruppo Ppe, di cui è stato vicepresidente nel 2002.
Nel 2014 Renzi preferisce la “sua” Federica Mogherini per il ruolo di Alto rappresentante ma l’Eurocamera, con un record di voti, nomina Tajani primo vicepresidente.
Ora, con l’elezione a Presidente del Parlamento Europeo, il traguardo di un lungo cammino.
 
Ad Antonio Tajani, le più sentite felicitazioni e gli auguri di buon lavoro da parte di www.attualita.it   
Guarda anche
Close
Back to top button