Politica

“La Repubblica va rifondata sulla random-crazia”. Presentato a Roma l’ultimo libro di Cosmo G. Sallustio Salvemini

Roma – “L’attualità” periodico mensile di società e cultura, fondato e diretto dal Prof. Cosmo Giacomo Sallustio Salvemini, compie 23 anni. L’importante ricorrenza è stata celebrata il 26 marzo a Roma  presso il Circolo Ufficiali dell’Aeronautica, Viale dell’Università n. 20, unitamente alla presentazione del 33° libro scritto dal Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini: “La Repubblica va rifondata sulla Random-crazia”. Alla cerimonia, sono intervenuti numerosi intellettuali, scrittori, giornalisti, esponenti del mondo della cultura, dell’arte e della politica.

Il convegno/dibattito è stato aperto dal Dott. Antonio Bartalotta, capo ufficio stampa de “L’Attualità”, che oltre a salutare e ringraziare Salvemini ed i partecipanti, ha inserito l’evento tra “i tre eventi importanti che oggi si svolgono a Roma” e li ha elencati: “l’arrivo del Presidente Obama, la presentazione dello stadio della Roma  e la cerimonia che ci vede qui presenti”. Un modo certamente originale e simpatico per aprire il convegno e catturare da subito l’attenzione sugli interventi dei relatori: Prof. Gen. Stefano Murace (Marchese Costa Viola della Magnagrecia), Prof. Giorgio Bosco (Ambasciatore e Presidente Onorario dell’Unione Italiana Associazioni Culturali), Prof. Francesco D’Episcopo (Docente di Letteratura Italiana presso l’Università di Napoli Federico II), Gen. C.A. Rocco Panunzi (Com/te Logistico Emerito dell’Esercito e Presidente Nazionale U.N.U.C.I. – Unione Nazionale Ufficiali in Congedo Italia).

Seppure nelle specificità derivanti dalle esperienze e dalle idee,  tutti i relatori, con voce unanime,  hanno espresso parole di apprezzamento nei confronti dello stile del giornale “L’Attualità” che mantiene, da 23 anni, la sua linea editoriale libera, presenta ricchezza di notizie e argomenti interessanti che spesso non hanno spazio negli altri organi di stampa. Un giornale che proprio grazie alla passione civile del prof. Salvemini porta avanti i grandi ideali in cui non bisogna mai smettere di credere.

E gli ideali di Salvemini, si rifanno alla concezione socratica del rispetto delle istituzioni  ed al modello ateniese della democrazia fondata sul sorteggio tra persone altamente qualificate e moralmente irreprensibili. Su questo modello, Salvemini si sofferma nel suo ultimo libro: “La Repubblica va rifondata sulla random-crazia” affermando che solo il sorteggio garantisce pari opportunità tra magnati e popolani, ricchi e poveri  e, dunque, la piena realizzazione della democrazia, o meglio, della random-crazia.

Salvemini ha ricordato i valori del Movimento Gaetano Salvemini, fondato nel 1962: “il Movimento agisce sempre e solo per il bene del Paese, per migliorare la società perché al di sopra delle valutazioni pecuniarie e all’interesse individuale, ci sono i valori etici e morali” e tali valori sono gli stessi del suo giornale “L’Attualità”,  del blog movimentosalvemini.blogspot.it  e il  quotidiano online “www.attualita.it” diretto dal Dott. Salvatore Veltri.

Il blog ed il giornale on line sono gli “ultimi nati” nell’era di internet e della comunicazione online, proprio al fine di garantire l’accesso democratico e la diffusione capillare delle idee e dei valori del Movimento.

Salvemini ha concluso il suo intervento esprimendo ottimismo verso il futuro e fiducia al nuovo governo Renzi che sembra vada nella direzione di attuare alcune delle proposte del Movimento.

sotto la galleria fotografica

{gallery}attualita_23{/gallery}

Guarda anche
Close
Back to top button