Poesia

Luglio

(Foto dal Web)

Luglio

È luglio,
è il tuo giorno.
Sei nata
e andata via d’estate,
come in un sogno.

Ed ancora spero d’ascoltare,
il richiamo della tua voce,
il suono del tuo passo,
che so non verrà.

E flashback si cadenzano
in queste stanze piene,
ma ora così vuote,
che raccontano di noi.

Resta l’inevitabilità
dell’eterno tuo sospiro,
la malinconia dell’assenza tua,
che da allora m’appartiene.

©GabriellaTomasino©DirittiRiservati©

 

Tags

Guarda anche

Close
Close