Cultura

Consigli pratici per finire i compiti velocemente in 12 mosse

studiareLa scuola sta per ricominciare e ci sono moltissimi studenti che sono nel panico

Roma, 27 agosto (ansa) – Le vacanze estive, oramai, sono giunte al termine e sono molti gli studenti che si stanno rassegnando al tanto temuto rientro a scuola. Ma non solo. Ci sono anche quei poveri ragazzi che, oltre ad essere depressi per via del Back to School, sono in ansia perché non hanno terminato i compiti per le vacanze. Se anche tu, a causa della mole impressionante di cose da studiare, sei nel panico per questo motivo, non ti preoccupare!

Ecco, infatti, come finire i compiti velocemente in 12 mosse secondo questa guida di Skuola.net.

#1 TIENI D’OCCHIO L’OROLOGIO! Infine, “chi ha tempo non aspetti tempo!”. Quindi, bando alle chiacchiere e mano sull’orologio. Mentre studi, tieni d’occhio le lancette in maniera tale da non arrivare impreparato e in ritardo al primo giorno di scuola…

#2 ORGANIZZARE LO STUDIO! Punto importantissimo per andare a mille con i compiti delle vacanze, è quello di organizzare lo studio. Fai un bel calendario con lo studio diviso giorno per giorno. Ma ricordati anche di lasciarti qualche giorno libero. Non sia mai non dovessi fare in tempo a far tutto…

#3 UN PO’ DI SILENZIO PLEASE… L’ambiente in cui studiare è importantissimo! Ora, non serve andare a fare l’eremita in luoghi isolati dal mondo, ma almeno un po’ di silenzio è necessario. Perciò, se c’è qualcuno che può disturbarti, chiedi di fare un po’ di silenzio. Con le buone o con le “cattive”…

#4 SEGNA “TEMPI RECORD” Così come gli atleti cercano di fare tempi record, anche tu puoi fare lo stesso. Cronometrati ogni giorno e vedi ciò che riesci a fare. Questo ti aiuterà non solo ad organizzare meglio le tue giornate ma anche a sfidare te stesso e a stimolare la tua voglia di studio.

#5 “I COMPITI? LI FACCIO DOMANI…” Ad ogni modo, rimandare le cose non è sempre sbagliato. Una volta finiti i “compiti giornalieri” chiudi i libri e riposati. Le cose non urgenti le puoi tranquillamente rimandare a domani… Come detto, fare “grandi abbuffate” non serve.

#6 NON RIMANDARE LO STUDIO… Come dicevano le nonne: “Non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi”. E mai detto fu più vero, specie per quanto riguarda i compiti. Rimandare sempre a domani, infatti, ti aiuterà solo ad arrivare a scuola impreparato…

#7 METTI ORDINE ALLE IDEE, E NON SOLO… Fare un bel piano d’attacco per organizzare lo studio ti farà sicuramente risparmiare tanto tempo. Ma oltre a mettere ordine alle idee, è importante che tu faccia ordine anche sulla tua scrivania. Motivo? Aiuta la concentrazione. Quindi butta tutto ciò che non è necessario. Ma attento a non farti prendere dall’entusiasmo e a buttare anche i libri…

#8 NON FARE MAMBASSA DI STUDIO! Così come non fa bene fare delle grandi abbuffate di cibo, lo stesso vale per lo studio. Fare delle abbuffate di compiti serve solo a farti salire l’ansia e a stancarti. Per questo motivo, fai anche delle pause. Vedrai che sarai molto più concentrato e affamato (“di studio”).

#9 STUDIA, MA A STOMACO PIENO A volte, quando si è pressati dallo studio, non si pensa ad altro se non allo stare sui libri. Ma non ti far prendere dal panico e pensa anche a mangiare. Una mela al giorno toglie il compito di torno… (il detto non era proprio così, ma il senso è quello).

#10 FATTI UN BEL REGALO! Quante volte ti sarà capitato di dire: “Non mi va di fare più niente?”. Probabilmente tante. Ma non temere, anche a questo c’è un rimedio. Per ritrovare la motivazione smarrita fatti un bel regalo ogni volta che finisci un esercizio. Vedrai che non avrai più ostacoli!

#11 UN PASSO VERSO LA LIBERTÀ Un segreto per studiare velocemente è anche quello di pensare a cosa farai dopo. Non perdere tempo a disperarti, ma pensa a quanto potrai divertirti una volta “libero”. Anche perché le vacanze non sono ancora finite, quindi perché passare questi ultimi giorni sui libri?

#12 LA NOTTE PASSALA A BALLARE! C’è questa leggenda metropolitana secondo cui, la notte, si studia meglio. In realtà, non è affatto vero, anzi… Pensa, perciò, a fare i compiti la mattina e la notte, passala a dormire! O a ballare, se vuoi divertirti con gli amici. Ma ricorda di non esagerare se non vuoi affrontare lo studio con un bel mal di testa il giorno dopo…

Back to top button