Cultura

Li scorni de palazzo

Sonetto romano

Li scorni de palazzo
Sonetto romano

Ma chi ciavrà raggione, Draghi o Conte ?
Scusate se nun ciò capito ‘n cazzo !
So solo che qua ce faranno er mazzo
da quello che se vede a l’orizzonte.

Che si c’è stato solo che no scazzo
speramo che le scuse sò giá pronte,
che ‘sto probblema ch’è arivato a monte
è solo quarche scorno de palazzo.

Che quá noi stamo co le pezze ar culo
de st’ intrallazzi a noi ce frega cazzi,
se questo o quello vò fà er paraculo !

Metteteve d’accordo ché er paese
nun vò sentilli più sti lazzi e mazzi,
ma vò ‘n aiuto pe affrontà le spese !

©Ernesto Pietrella©DirittiRiservati©

Guarda anche
Close
Back to top button