Cronaca

È Zhang Yao Natain il cadavere rinvenuto. Inseguendo gli scippatori, è stata investita da un treno

Zhang Yao Natain 1Roma, 9 dicembre 2016 – L’autopsia, conferma che il cadavere rinvenuto alle ore 3 circa di questa notte, in un cespuglio adiacente alla linea ferroviaria dai Carabinieri in via di Tor Sapienza altezza via G. Sansoni,  è il corpo di Zhang Yao, 19 anni, di nazionalità cinese, la ragazza scomparsa due giorni fa, subito dopo aver ritirato il permesso  di soggiorno all’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma in via Teofilo Patini.

La ragazza era a telefono con un’amica quando, ha iniziato a gridare chiedendo aiuto.

Il corpo, finito tra i rovi ed  in un luogo di difficile accesso, è stato rinvenuto a seguito di segnalazione del personale di una ditta che, appresa la notizia della scomparsa della giovane cinese, ha ricordato di aver sentito lo stesso giorno, delle urla provenire dalla parte dei binari, come di persone che stessero rincorrendo.  

A seguito di ciò, hanno visionato l’impianto  di videosorveglianza dell’azienda, notando il corpo privo di vita della giovane, informando immediatamente i Carabinieri di Montesacro. Il Capitano Nico Blanco, dopo il rinvenimento della ragazza e la visione delle immagini che hanno anche mostrato tre giovani scappare inseguiti dalla vittima, essendo in corso indagini da parte della Squadra Mobile, ha informato la Questura per il prosieguo e completamento delle indagini.  

L’ipotesi più attendibile è che la giovane sia stata scippata ed abbia inseguito gli scippatori. Poi  è sopraggiunto un treno e Zhang Yao  è stata colpita da un vagone e sbalzata nel luogo ove il corpo è stato rinvenuto.

Tags
Back to top button
Close