Cronaca

Nigeriano malmena il Parroco ed aggredisce i Carabinieri intervenuti per bloccarlo

È avvenuto a Civitavecchia

Civitavecchia (RM) 15 – Ieri sera, all’interno del cortile interno della Chiesa San Pio X, E.I., 24enne nigeriano, lamentando che gli avevano gettato  nella spazzatura alcune sue non meglio precisate cose che aveva lasciato nel giardino, aggrediva il Parroco spintonandolo contro il muro e percuotendolo, minacciandolo di morte e chiedendo o la restituzione degli oggetti o dei soldi in cambio. Non soddisfatto, per rafforzare le sue minacce, prendeva a calci anche l’autovettura del parroco, ammaccandola.

Passanti richiedevano l’intervento dei Carabinieri e prontamente giungevano i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia i quali intervenivano per fermare l’aggressione al sacerdote e bloccare lo straniero ma questi, insofferente e ben conscio delle leggi italiane, spintonava anche i Carabinieri che comunque, senza fare uso della forza, riuscivano ad ammanettarlo e trarlo in arresto per “resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, minacce e danneggiamento”.

Il religioso, visitato presso il pronto soccorso dell’ospedale, veniva riscontrato affetto da “trauma contusivo alla mano ed al braccio destro” e giudicato guaribile in 15 giorni.

L’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza a disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia, in attesa del rito direttissimo.

Back to top button