Calcio

Guinness Cup: l’Inter vince e manda a casa la Roma

Gli interisti ora tifano Real Madrid

Guinness Cup

STADIO: Filadelfia, sul campo degli Eagles del football americano;

INTER- ROMA: 2-0 Vidic al 46′ pt; Nagatomo al 24′ st.;

INTER (3-5-2): Handanovic; Andreolli, Vidic, Juan Jesus; Nagatomo, Jonathan, M’Vila, Kuzmanovic, Dodò; Botta, Icardi.

ALLENATORE: Walter Mazzarri;

ROMA (4-3-3): Skorupski; Florenzi, Astori, Castan, Emanuelson; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iturbe, Destro, Ljajic. 
ALLENATORE: Rudi Garcia;

ARBITRO Geoff Gambler.

Filadelfia, 2 agosto – Con la partecipazione alla Guinness Cup, seppure ancora in preparazione estiva, Inter e Roma hanno avuto l’occasione per mettere in mostra il proprio stato fisico, con l’innesto in squadra dei nuovi acquisti.

Il primo tempo, vede i giallorossi rendersi subito pericolosi con un tiro di Iturbe, vanificato dalla parata di Handanovic. L’Inter comincia ad essere presente ma è ancora Iturbe a rendersi pericoloso ma la sua conclusione questa volta viene interrotta da Juan Jesus. L’Inter ci prova con un colpo di testa di Icardi parato da Skorupski. Al 46′,  deviando la punizione calciata da Dodò, Vidic, proprio con un colpo di testa,  trova il gol del vantaggio mandando le formazioni negli spogliatoi con il risultato parziale di Inter 1 – Roma 0.

Il secondo tempo inizia con la Roma ancora all’attacco, incitata dal suo presidente , James Pallotta, presente prima a bordo campo e poi in tribuna. Destro, però, dopo un assist di Florenzi, di testa, sbaglia una facile conclusione mandando fuori la palla. Al 69′, D’Ambrosio, appena entrato, serve la palla a Nagatomo che infila la palla e raddoppia. Il  triplice fischio finale, assegna la vittoria dell’Inter sulla Roma per 2 a 0

L’Inter ora tifa per la vittoria del Real Madrid sul Manchester United, che gli consentirebbe di superare gli inglesi e quindi accedere alla finale smentendo  le pessimistiche previsioni della vigilia.

Back to top button