Calcio

Serie A, 9a giornata 2017 – Guadagno Roma, ripresa Juventus, conferma Lazio! CLASSIFICA

calcio Immobile lazio cagliariRoma, 22 ottobre 2017 – Le gare del pranzo-pomeriggio-sera della nona  giornata del massimo campionato di serie A hanno certificato il guadagno della Roma in classifica, vittoriosa in trasferta contro il Torino per 0-1 rete di Kolarov, la conferma dell’Atalanta, 1-0 in casa contro il Bologna goal di Cornelius, il record negativo del Benevento alla nona sconfitta consecutiva, ancora battuto per 0-3 contro la Fiorentina reti di Benassi, Babacar e Therau su rigore, la vittoria del Chievo nella stracittadina contro il Verona per 3-2, Inglese (2), Pellissier, Pazzini e Verde, il successo del Sassuolo nel derby emiliano contro la Spal, 0-1 rete di Politano, ed il perdurare della crisi di gioco e di risultati del Milan che non è andato oltre lo 0-0 in casa contro il Genoa.

La partita più insidiosa della giornata era senza dubbio la trasferta della Roma contro il Toro, ancora orfano di Belotti, ma i giallorossi hanno giocato con intelligenza e maturità dopo i tesori d’energia psicofisica consumati mercoledì scorso in Champions; intendiamoci non una gara memorabile, ma concreta, portata avanti con autorità dalla truppa di Di Francesco che piano, piano sta conquistando il sempre diffidente ambiente romanista. Decisivo Kolarov, una delle pietre dello scandalo estive visto il passato laziale, ormai sdoganato visti i sei punti conquistati dal serbo con due tiri su punizione.

Nel tardo pomeriggio beneficiata della Juventus contro l’Udinese alla Dacia Arena per 2-6, Khedira (3), Rugani, aut.Samir, Pjanic, Perica e Danilo, addirittura con un uomo in meno per più di un’ora vista l’espulsione di Mandzukic. Prova di forza dei Campioni che ribadiscono una non impenetrabilità della difesa, almeno non come negli anni precedenti, ma altresì una manovra d’attacco più incisiva, più ficcante, che ha portato ad avere il miglior attacco del torneo.

In serata la conferma della Lazio che ha regolato all’Olimpico per 3-0 il Cagliari, Immobile (2) e Bastos, in una gara che nascondeva qualche insidia visto il cambio d’allenatore dei sardi e la poca abitudine dei biancocelesti a gestire tre partite a settimana. Grande il lavoro di Inzaghi che può guardare con fiducia al futuro tenendo presente che la Lazio deve ancora recuperare giocatori come Anderson, Wallace e Lukaku.

Tra martedì e mercoledì si disputerà la 10° giornata con partite interessanti come Inter-Sampdoria, Genoa-Napoli e Bologna-Lazio.

In chiusura due annotazioni:

l’espulsione di Bonucci, con l’aiuto del VAR, che si giustificava negando l’evidenza con un atteggiamento di un’antisportività clamorosa, non da capitano di una squadra importante;

– il comportamento “vergognoso” della dirigenza della Lazio che non si è degnata di onorare la scomparsa di Giuseppe Massa, con il minuto di raccoglimento e la fascia al braccio, che militò per ben 6 anni con i biancocelesti. Il Bologna a Bergamo ha onorato come si deve Marino Perani, calciatori  deceduti questa settimana e di cui abbiamo parlato nel nostro articolo “Racconti di sport – “L’Ala destra del 20 ottobre 2017.   

Classifica dopo la 9° giornata:

Napoli, 25; Inter, 23; Juventus e Lazio, 22; Roma,18; Sampdoria, 17; Chievo, 15; Bologna, 14; Torino, Milan e Fiorentina, 13; Atalanta, 12; Sassuolo, 8; Udinese, Cagliari, Verona, Genoa e Crotone, 6; Spal, 5; Benevento, 0. 

Sampdoria e Roma una partita in meno.

Tags
Close