Calcio

Serie A – 25ma giornata: Pavoletti e Piatek, che fenomeni!

Vittorie convincenti di Cagliari e Milan

Roma, 16 febbraio 2019 – Doppio anticipo nella giornata di oggi, dopo il prologo juventino di ieri sera col 3-0 sul Frosinone, e vittorie importanti del Cagliari contro il Parma per 2-1, goals di Kucka e Pavoletti (2), e del Milan in trasferta contro l’Atalanta per 1-3, reti di Freuler, Calhanoglu e Piatek (2).

Alle ore 18 il Cagliari di Maran esce da una situazione delicata, specie dopo lo svantaggio del primo tempo, e col doppio Pavoletti della ripresa ribalta la situazione invertendo una tendenza che nelle ultime giornate si stava incrinando pericolosamente. Imperioso lo stacco di testa del secondo goal del centravanti sardo che ha ricordato, in quella terra, il marchio di fabbrica del suo illustre predecessore: Gigi Riva.

A Bergamo, in serata, gran segnale alla lotta per entrare in Champions da parte del Milan che espugna il difficile campo dell’Atalanta dopo aver sofferto nella prima frazione di gioco con relativo svantaggio, che però è stato annullato con una prodezza di Piatek nel primo minuto di recupero. L’aver avuto la capacità di recuperare la gara ad un soffio dal riposo ha completamente ribaltato tutti gli equilibri, per cui l’entusiasmo dirompente degli atalantini si è letteralmente sgonfiato a vantaggio di una crescita dei rossoneri che hanno dilagato nella ripresa.

Potenza dell’aspetto mentale e delle prodezze del centravanti polacco Piatek che si è inserito alla grande in una grande squadra vincendo le perplessità iniziali che ritenevano difficile il salto dalla provincia ad una grande città, in special modo andando a sostituire un totem come Higuain.

In questo contesto si sta togliendo delle buone soddisfazioni il tecnico Gattuso che sta pilotando la sua creatura ad un livello d’eccellenza dopo tante difficoltà tecniche e societarie, vincendo tutte le reticenze di una parte della critica che frettolosamente lo aveva bollato come inadeguato, magari ricordandolo per qualche rudezza del passato come calciatore.

Domani gare importanti tra le quali Napoli-Torino, Inter-Sampdoria, ancora senza Icardi, Spal-Fiorentina e Genoa-Lazio, coi biancocelesti in grande emergenza per una serie d’infortuni che hanno falcidiato la già carente rosa, per poi chiudere lunedì sera con Roma-Bologna.

Tags
Back to top button
Close