Calcio

Serie A. La Fiorentina e la Juve ci sono. La Roma, la Lazio e il Milan no

calcio ilicic fiorentinaLa Befana regala dolci a viola e bianconeri, il carbone a giallorossi, biancocelesti e rossoneri. E le panchine di Garcia e Mihajlovic (di fronte nel prossimo turno) scricchiolano…

Roma, 6 gennaio – All’appello della Befana rispondono “Presente!” la solita e implacabile Juventus (3-0 al Verona con gol di Dybala su punizione, Bonucci e Zaza e ottava vittoria consecutiva) e la Fiorentina, che è passata per 3-1 a Palermo con doppietta dell’ex Ilicic e rete di Blaszczykowski (per i rosanero gol di Gilardino) e che, in attesa delle gare di Empoli-Inter delle 18.00 e Napoli-Torino delle 20.45 è prima in classifica.

Ha risposto “assente”, invece, la Roma, che è arrivata alla partita in casa del Chievo con troppe assenze pesanti (parziale scusante per l’ennesima delusione) e anche oggi ha dimostrato quanto sia incostante, soggetta ai cali di tensione e assolutamente poco concreta, tanto da non riuscire mai a portare a casa il risultato. A Verona è prima passata sul 2-0 con Sadiq e Florenzi, poi si è fatta raggiungere sul 2-2 da Paloschi e Dainelli, quindi è andata sul 3-2 grazie ad una gran rete di Falque e infine ha subito il 3-3 per una punizione di Pepe vista dalla “goal line technology”, dato che il pallone era entrato per poco e di poco dopo essere finito sul palo. Il pari mantiene in bilico la panchina di Garcia, che stavolta, però, ha poche colpe, viste le assenze di Pjanic, Nainggolan, Dzeko (squalificati), Totti, Keita, Ucan e De Rossi (infortunati) e ha dovuto fare i conti con gli errori di Salah (inguardabile, ha sbagliato tutto quello che poteva, gol compreso), Manolas e Szczesny (che papera sulla rete di Paloschi).

Deludente l’inizio di anno anche del Milan, che ha perso 1-0 in casa contro il Bologna (gol di Giaccherini) e che sabato sera affronterà proprio la Roma all’Olimpico, in quella che è già una partita dalla quale uno dei due allenatori, Garcia e Mihajlovic, può uscire esonerato. Spalletti sta alla finestra.

Male anche la Lazio, fermata sullo 0-0 in casa dal Carpi, mentre il Frosinone ha strappato il 2-2 sul campo del Sassuolo (gol di Dionisi con paperona di Consigli, Defrel, Ajeti e Falcinelli) e l’Udinese ha vinto 2-1 contro l’Atalanta con reti di Thereau, Perica e D’Alessandro.

Back to top button