Medicina

Bush Iris, un fiore dalle mille virtù

Questo fiore australiano aiuta a tollerare i cambiamenti di abitudini, di clima e di fuso orario che la vacanza porta con sé,: ma le sue virtù non finiscono qui…

Tra le selvagge rocce di arenaria dell’Australia orientale si sviluppano, nei mesi estivi, i fitti cespugli della Patersonia longifolia, una pianticella dalle lunghe foglie nastriformi e dai fiori violetti, che sbocciano per un solo giorno. Con queste corolle si prepara Bush Iris, un rimedio utile alle persone “edoniste”, molto attratte dalle cose materiali e avvezze a uno stile di vita disordinato e poco salutare. Bush Iris aiuta a “guardarsi dentro” e a diventare più consapevoli della propria interiorità, e svolge anche una straordinaria azione riarmonizzante sul benessere generale dell’organismo, con particolari benefici sul circolo linfatico e sul sistema immunitario.
Ma questo fiore non ha solo un’azione psicologica; Bush Iris  “ripulisce” i vasi linfatici, favorisce la disintossicazione profonda dell’organismo e il drenaggio delle tossine, contrasta e previene l’accumulo di muco (con effetti positivi in caso di catarro, raffreddori e riniti estive) e si dimostra utile anche in presenza di acne, eczemi, irritazioni cutanee e malattie croniche in genere. Grazie alla sua azione equilibrante sulla ghiandola pineale, l’essenza regolarizza anche il funzionamento del nostro “orologio interno” rivelandosi un ottimo alleato nella prevenzione dei disturbi da jet-lag, tanto da essere ormai ampiamente utilizzata da chi viaggia per turismo o per lavoro come “antidoto” naturale ai malesseri causati dal cambiamento di fuso orario.

Bush Iris va preso una settimana prima della partenza e durante tutta la vacanza. Se al contrario devi restare a casa a lavorare, aiuta a dissolvere la stanchezza. Chi ha in programma un viaggio aereo in un Paese lontano, può effettuare un massaggio locale con qualche goccia di Bush Iris per prevenire il gonfiore ai piedi e alle caviglie provocato da lunghe ore di volo e contrastare i sintomi del jet-lag. Il trattamento va ripetuto più volte, continuando con qualche applicazione anche il giorno successivo.

 

riza

Back to top button
Close