Gennaio

Almanacco del giorno 29 gennaio 2014

OGGI

Mercoledì, 29 Gennaio 2014

NASCE

1860: Anton Pavlovich Chekhov, scrittore commediografo

(17 Gennaio per il calendario Giuliano in Vigore in Russia all’epoca)

1874: John Rockfeller, filantropo

MUORE

1763: all’età di 71 anni muore Louis Racine, poeta

1934: Fritz Haber, chimico

ACCADDE

1613: Galileo Galilei – osserva, senza saperlo, il pianeta Nettuno non ancora scoperto

1861: il Kansas diventa il trentaquattresimo degli Stati Uniti d’America

1904: al Moscow Art Theater debutta “Il Giardino dei Ciliegi” di Anton Chekhov

(17 Gennaio per il calendario Giuliano in Vigore in Russia all’epoca)

1916: i tedeschi usano dirigibili Zeppelin per bombardare Parigi

1924: Carl Taylor brevetta la macchina per la distribuzione dei coni gelato

1959: la Disney realizza “Sleeping Beauty” (la Bella Addormentata)

1964: viene proiettato per la prima volta “Il Dottor Stranamore” di Stanley Kubrick

1964: Olimpiadi – nella città austriaca di Innsbruck si apre la nona edizione dei Giochi Olimpici Invernali.

A questa edizione partecipano 61 atleti italiani di cui 8 donne.

1979: dopo 10 anni si scioglie di gruppo degli Emerson, Lake & Palmer

LA CHIESA RICORDA

Santi

S. Valerio vesc. di Trevi

S. Valerio vesc. di Ravenna, S. Flora, S. Cesario, S. Gelasio II papa

Onomastica

Valerio – Valeriano – Valeria

Nasce dal latino valere, “star bene”, è per questo un nome di buon augurio.

Divenne nome proprio già al tempo della Roma antica.

Anche l’onomastica cristiana lo adottò,

infatti molti santi portano questi nomi o altri da essi derivati

Onomastico:

Valerio: 29 Gennaio

Valeriano – Valeriana: 14 Aprile

Valeria – Valeriana: 28 Aprile

PROVERBIO

La luna di Gennaio è la luna del vino

AFORISMA

Se gridi “Avanti!” accertati di rendere chiara la direzione in cui andare.

Non capisci che se manchi di fare ciò e semplicemente dici questa stessa

parola ad un monaco e a un rivoluzionario

essi andranno esattamente nella direzione opposta?

[Anton Chekhov]

DITELO CON I FORI

Il significato di Scabiosa è…

– Amore sfortunato

DIZIOGIORNO

Modi di dire: I Giorni della Merla

Sono detti “Giorni della Merla” gli ultimi tre giorni di Gennaio (29-30-31).

La leggenda narra che inizialmente Gennaio contasse 28 giorni.

Alla fine di Gennaio, un giorno in cui un timido sole era apparso nel cielo,

una coppia di merli decise di andare al palazzo del mese più freddo dell’anno per dirgli

ora che era finito il suo tempo, quel che pensavano di lui.

Arrivati al cospetto di Gennaio la merla comincio’ ad imprecare contro

di lui concludendo “…ma ormai il tuo tempo è finito …non ti temiamo più”

Dopo la loro partenza Gennaio, indispettito, convinse il suo vicino di casa

Febbraio a cedergli i suoi primi tre giorni, così che da allora Gennaio ne conta 31 e Febbraio 28.

E Gennaio ce la mise tutta e ce la mise tutta per rendere quei giorni freddissimi….

I poveri merli, che non se lo aspettavano e le cui piume erano parzialmente bianchi,

non poterono fare altro che cercare riparo nei camini delle case

da cui usciva il nero fumo del carbone , quando dopo tre giorni,

all’inizio di Febbraio, ne uscirono le loro piume erano tutte nere e grigio scuro.

Da allora Gennaio ha 31 giorni, Febbraio 28, i merli sono neri

e gli ultimi tre giorni di Gennaio sono i più freddi dell’anno

CURIOSITÀ

A testimonianza di quanto sia antica la “leggenda della merla” nel

Purgatorio di Dante Alighieri si trova una citazione che ad essa si riferisce:

Purgatorio (XIII, 123). Girone degli Invidiosi,

il contrappasso è la cecità, il personaggio la nobildonna senese Sapia che dice:

<< Rotti fuor quivi e vòlti ne li amari

passi di fuga; e veggendo la caccia,

letizia presi a tutte altre dispari,

tanto ch’io volsi in sù l’ardita faccia,

gridando a Dio: “Omai più non ti temo!”,

come fé ‘l merlo per poca bonaccia.>>

(sconfitti si diedero alla fuga; vedendo l’inseguimento

fu tale la gioia che mi travolse che io guardai il cielo e dissi a Dio

“ormai non ti temo!” come fece il merlo appena vide un po’ di sole)

Guarda anche
Close
Back to top button