Tematiche etico-sociali

Un Mediterraneo da amare remando

Lo storico Circolo Canottieri Roma ospita "Mediterraneo da remare"

Roma, 3 luglio 2022 – Martedì 5 luglio, alle 17, nella sua sede di Lungotevere Flaminio 39, il Circolo Canottieri Roma ospiterà la tappa inaugurale della dodicesima edizione di “Mediterraneo da remare“.

La campagna itinerante promossa dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con Marevivo e con l’adesione del Corpo delle Capitenerie di Porto – Guardia Costiera, che ha come obiettivo la promozione della transizione dai vecchi modelli turistici a un turismo sostenibile e responsabile sui litoriali marini, fluviali e lacustri.

Al contempo, vuole disincentivare l’uso di imbarcazioni a motore a favore di quelle a remi e a vela, contrastando così l’inquinamento da plastiche e microplastiche puntando sul concetto di “plastic free“. 

Dopo il benvenuto del presidente del Circolo Canottieri Roma, Paolo Vitale, interverranno il presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio; la direttrice di Marevivo Carmen Di Penta; il vicesindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale Pierluigi Sanna; il segretario generale dell’autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Centrale Erasmo D’Angelis; il direttore marittimo del Lazio, Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera C.V. Filippo Marini; il direttore tecnico del Canottaggio del Canottieri Roma nonché testimonial della campagna #MediterraneoDaRemare Bruno Mascarenhas; il chief innovation officer di Castalia Stefano Casu.

A margine dell’incontro, canottieri e canoisti del club ospitante effettueranno una remata simbolica per promuovere l’uso di natanti ecologici.

Back to top button