Tematiche etico-sociali

CHI È DIO?

Sull’origine dell’Universo e della vita, il più grande dei misteri, si dibatte e si discute da sempre.
gabriella_di_luzio
(Gabriella di Luzio)

Da quando, nel XIII secolo, Tommaso d’Aquino aveva formulato 5 prove sull’esistenza di Dio, per dimostrarne l’esistenza basandosi sulla razionalità senza ricorrere alla fede, l’umanità è progredita molto nelle conoscenze, quindi oggi le prove devono essere al passo coi tempi.
Vito Mancuso, docente di teologia moderna all’Università San Raffaele di Milano, afferma che oggi la scienza può risalire al principio razionale su cui si reggono l’Universo, la natura e lo stesso ciclo vitale dell’uomo, giungendo a concepire un Essere che possiamo considerare Dio.
Anche Einstein, meravigliato dalle leggi dell’universo, pensava a un grande vecchio, un Old One, che sta dietro tutti i principi della fisica, sebbene, da ebreo, rifiutasse il Dio della Bibbia.
Al contrario per Telmo Pievani, filosofo della scienza all’Università di Milano Bicocca, l’essere supremo è un’interpretazione, un’illusione dovuta a particolari modelli cognitivi insiti nella specie umana che cerca una causa a tutto.
La ricerca delle cause dei fenomeni naturali avrebbe poi prodotto le immagini degli dei.
All’Osservatorio astronomico del Vaticano a Castelgandolfo, 14 astronomi gesuiti spiegano chiaramente la distanza che li separa dai tempi della persecuzione per eresia di Galileo Galilei, occupandosi di galassie e sistemi per la loro datazione, non prendendo alla lettera la Bibbia, che è un testo teologico e non scientifico, considerato che l’universo ha circa 14 miliardi di anni, il sole 5 e, come afferma il loro direttore Josè Funes, gli scienziati vaticani sono in linea con le attuali conoscenze astronomiche, e quindi quella del Big Bang secondo loro è l’ipotesi più plausibile sull’origine dell’Universo, che tra l’altro si accorda perfettamente con l’ipotesi di un Dio creatore. Tra le moderne prove razionali sull’esistenza divina ci sono l’unicità dell’intelligenza umana e il fatto che sarebbero uniche le condizioni favorevoli alla vita sul nostro pianeta, cioè distanza ottimale dal sole, dimensioni medie, condizioni dell’atmosfera.
Ma secondo Funes queste considerazioni sono già datate.
Esistono 100 miliardi di galassie, ognuna con 100 miliardi di stelle, molte delle quali hanno intorno pianeti: è quindi altamente probabile che ve ne sia uno simile al nostro, e che esistano altre forme
di vita, magari intelligenti.
E la loro probabile esistenza non contraddirebbe, secondo gli scienziati vaticani, l’unicità della rivelazione di Dio, fattosi uomo in Cristo.
Questi esseri sarebbero già fuori peccato e in accordo con Dio.
L’umanità terrena andrebbe dunque considerata come l’evangelica pecorella smarrita che Cristo vuole ricondurre all’ovile con le altre 99.
Nelle Sacre Scritture ci sono passi in accordo con le nuove scoperte
scientifiche. E a proposito della darwiniana teoria evoluzionistica, di cui quest’anno ricorre il bicentenario, la Chiesa oggi l’accetta, e dopo anni di feroce diatriba, riconosce la validità dell’opera di Darwin: Dio ne sarebbe il “progettista”.
Lo stesso Benedetto XVI all’Accademia Pontificia delle Scienze ha affermato che la sua teoria e i processi evolutivi sono una strada che ci conduce a scoprire “la sapienza provvidente”del
Creatore, che sostiene amorevolmente questi processi.
Noi umani abbiamo immaginato, cercato e adorato Dio in modi sempre diversi nel tempo, dalla dea della fertilità al dio degli eserciti, fino al re dei Cieli e Supremo Creatore, lo abbiamo declinato in tutte le forme possibili, ma una cosa è inconfutabilmente certa: solidarietà, cooperazione
e tolleranza prescindono dalle fedi: sono nella natura umana.
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Close