Spettacolo

Weekend del cinema dell’orrore a Los Angeles

dalla nostra corrispondente da Los Angeles Maristella Santambrogio

ace marrero e kate stegmanIl Cine Mayhem Film Fest  ha organizzato il weekend  dell’orrore dei film indipendenti, sponsorizzati dal Muvico Theaters. Il programma ‘’da brivido’’ ha aperto  Sabato ,2 Marzo  con il film ‘’The Sleeper’’ diretto da Justin Russel seguiti da ‘’Breath of Hate ‘’( Sean Cain), ‘’Coldwater’’( David Parker), ‘’Roadsidè’ ( Eric England) e ‘’The ABC’s of Death’’,  26 modi per morire.( episodi diretti da 26 registi ) Domenica, 3 Marzo  sono stati presentati  otto short film e tre film ‘’Behind The Mask : The Rise of Leslie Vernon’’  (Scott Glosserman) ,’’K-11’’( Julies Steward) e ‘’Resolution’’ ( Justin Benson   & Aaron Moorhead).

‘’Roadsidè’, nella gamma dei film presentati, ha senza dubbio un tocco di classe  particolare, non eccede nellagamma  stravista dei film della serie horror abbondanti di sangue e urla, inoltre  calamita l’attenzione  concentrando l’azione  in pochi elementi portanti della storia. Eric England , infatti, regista e sceneggiatore del film ha pensato  ad una storia semplice ma dinamica, basata  su pochissimi personaggi, due dei quali principali, Dan Summers ( Ace Marrero) e  Mindy Summers ( Katie Stegeman). La storia si svolge di notte, al freddo  nei boschi della Virginia. Marito e moglie con cane a seguito stanno  raggiungendo i familiari di lui per passare le feste natalizie. Durante il viaggio emergeranno la poca fedeltà del marito, la moglie in  avanzato stato di gravidanza  e la tensione  nella coppia. Il crescendo del disagio tra i due, strada facendo, cresce. Le aspettative del pubblico rimangono su posizioni  che non si realizzano  nella storia  culminante in una trappola mortale inaspettata . I due diventeranno ostaggio   nel freddo e impossibilitati a tentare la fuga. La coppia, nella disperazione, ritroverà la solidarietà reciproca dimenticata. Il finale a sorpresa è molto hitchcockiano.

Abbiamo intervistato gli attori protagonisti e il regista.

Ace Marrero , produttore e attore nel film, ci ha detto d’aver sempre pensato di poter fare l’attore , per cui fin da ragazzino ha iniziato a  lavorare nello spettacolo. Ha studiato recitazione e lavorato in teatro. La sua famiglia è del Portorico, per cui parla spagnolo. Ha lavorato  recentemente nell’ultimo episodio di ‘’General Hospital “ e in un episodio di ‘’ABC Body of Proof’’. Il film è costato mezzo milione di dollari,  ma la maggior parte  del capitale  viene dal guadagno del film ‘’Madison County’’, dove Marrero ha lavorato, sempre diretto da England. Nel film l’assassino  uccideva con una maschera da maiale sul viso. ‘’Certamente – ha detto – l’esperienza fatta in ‘’Roadside ‘’mi è stata molto utile.  Ho imparato a sopportare il freddo. Si girava sempre al tramonto, 15 gradi sottozero  e la mia parte m’imponeva di recitare  sulla strada, cioè all’aperto!

La solidarietà della nostra  troupe non è mai mancata, considerando i tempi stretti di produzione. Abbiamo lavorato molto bene  insieme.

Anche Katie Stegeman  voleva fare l’attrice fin da ragazza e  si è impegnata studiando recitazione e lavorando parecchio in teatro. Voleva interpretare disperatamente questa parte perchè  il personaggio   era  molto intrigante con tanti elementi  decisamente invoglianti per un’attrice giovane. Il freddo è stato  un ostacolo non facile da superare e non se lo dimenticherà mai.

Eric England  aveva una gran paura di non riuscire a girare un buon film. Si era imposto di  scrivere una storia  con pochi attori e, considerando il tempo di riprese limitato  e maggiormente ristretto dal fatto di dover girare di notte ed affrontare il freddo, il tutto non era favorevole ad un buon risultato. “ Tutto è andato per il meglio – ha aggiunto -. Per girare un film come questo, ci si deve conoscere bene , noi siamo quasi una famiglia, dopo l’esperienza fatta insieme in Madison County. Volevo  una storia diversa e l’idea mi è venuta mentre in macchina con mio padre ci è capitato di rimanere bloccati e lui, per spaventarmi, diceva:  “e se qualcuno fosse nascosto nel bosco?”  A lui devo anche l’amore per il cinema nata dai film visti insieme    e scelti  per  farmi apprezzare  il meglio da cui imparare.  Per il film, abbiamo diverse proposte di distribuzione e  stiamo vagliando le scelte.

‘’ Roadsidè’ non potrà che portare fortuna a England e il suo gruppo nel quale va  sottolineato il musicista  Igor Nemirovsky.

Close