Spettacolo

Teatro Vittoria – La stagione si apre con Goldoni

Teatro Vittoria – La stagione si apre con Goldoni

Un bel programma quello presentato dalla attiva e sempre entusiasta Viviana Toniolo per la stagione 2018-19 del Teatro Vittoria, una stagione molto variegata con spettacoli che vanno dalla prosa al balletto, dalla magia alla cultura, e molto altro, per la gioia e la soddisfazione degli abbonati e degli spettatori che frequentano da anni la accogliente sala teatrale nel cuore di Testaccio.

Sarà Carlo Goldoni a dare il via il 27 settembre alla densa stagione del Teatro Vittoria  con l’impresario delle Smirne, per la regia di Stefano Messina, e con la interpretazione di Nicolas Zappa, Matteo Montaperto, Stefano Dilauro, Chiara David, Andrea Carpiceci, Chiara Bonome, Mattia Marcucci e Virginia Bonacini; si tratta di un testo classico, con un impianto perfetto, con il quale Goldoni regala divertimento allo stato puro, insieme ad una bella vena poetica e amara, per una produzione Attori e Tecnici con una affiatata compagnia di otto giovani attori.

A seguire, dal 23 ottobre, in scena al Teatro Vittoria uno spettacolo ormai classico per la scena italiana, con 400 repliche in 210 città italiane per un totale di oltre 150 mila spettatori: si tratta di Ben Hur, ovvero una storia di ordinaria periferia, scritto dal prolifico Gianni Clementi, con le stupende interpretazioni di Elisabetta De Vito, Paolo Triestino, e Nicola Pistoia, che ha curato anche le regia dello spettacolo.

Un evento speciale nelle serate del 6 e 7 novembre, dove al Teatro Vittoria ci sarà un toccante concerto-spettacolo per Gabriella Ferri, ideato da Pino Strabioli e Cecilia Syria Cipressi, con la supervisione di Seva, figlio di Gabriella : il titolo è “Perché non canti più …” e la brava interprete è Syria.

Poesia e bellezza in un avvincente spettacolo di un giovane autore italo tedesco americano, Karl Weigel, intitolato “Mobidic”, con la regia di Massimo De Rossi, interprete principale, insieme a Roberta Anna, al del Teatro Vittoria dall’ 8 al 18 novembre.

E concludiamo i primi due mesi della stagione del Teatro Vittoria, per ritornare sugli altri spettacoli in un prossimo articolo, con la commedia grottesca, satirica e graffiante, intitolata “Dio Pluto”, tratta dal Pluto di Aristofane, scritta, diretta ed interpretata dal bravissimo Jurij Ferrini, in scena dal 20 novembre al 2 dicembre.

Back to top button