Spettacolo

Lo Young Artist Awards è rimasto orfano

Young Artist Awards 2013La 34esima edizione dello Young Artist Awards  ha perso la sua fondatrice, Maureen Dragone, un’icona per chi l’ha conosciuta.

Dall’esempio della madre , giornalista, che  insieme ad altri colleghi diedero vita alla Hollywood Foreign Press Association, Maureen decise di fondare lo Young Artist Awards per offrire anche ai giovanissimi attori un premio atto a riconoscere il  loro lavoro . Quel  premio è stato dato a Michael Jackson, Leonardo DiCaprio, Drew Barrymore, Diane Lane e la lista sarebbe molto lunga. I giovani vincitori del 34esimo YAA nelle varie categorie dello spettacolo hanno ricordato Maureen con un ringraziamento  per aver dato loro questa special occasione. È incredibile come  questa nuova generazione d’attori  giovani e giovanissimi ,  figli della nuova tecnologia, sappiano  posare per i fotografi , rispondere alle domande dei  giornalisti  con una naturalezza sorprendente e lo hanno dimostrato sfilando sul red carpet. Corrina Verrengia,  nove anni, intervistata con una professionalità invidiabile e complimentando  le attrici  per i loro abiti. Le abbiamo chiesto “ Dove ha  imparato ad essere così spontanea?”. “ Mi sono iscritta ad un corso” –ha risposto-“ l’ho frequentato per un  anno, ed eccomi qui a mettere in pratica  quello che ho imparato e mi stò divertendo molto”. Abbiamo incontrato i SassyKidz, un gruppetto di quattro giovanissimi: Edward III, Sabrina, Malinda e Casandra , tre sorelle e un fratello provenienti da New York. “ Siamo venuti a Los Angeles per questo premio” –ha spiegato la madre dei bambini- “ sono piccoli ma svegli e lavorano tutti sia in pubblicitàche in programmi televisivi, hanno recentemente partecipato ad uno TV  Show Giapponese “Gyoten News”. Sono contenta della loro esperienza come attori , imparano ad essere più sicuri di se stessi  divertendosi, perchè a loro piace”. Simpaticissima,  Rosanna Jean Foss, alla domanda “ Quanti anni hai?”- ha risposto- “ Ho tre anni e undici mesi, non sono nominata quest’anno , ma sono un’attrice”. Samantha Bailey di otto anni, felicissima della sua vittoria come migliore attrice nella categoria Day Time TV Series “ The Young and the Restless” della CBS,  ci ha detto: “ Desideravo tanto vincere, fin da piccola è sempre stato il mio sogno lavorare  come attrice ed ho tormentato mia madre per poter tentare questa carriera”. Savannah Paige Rae ha vinto come miglior attrice per la sua interpretazione nel film “ Parenthood” della CTV. “ L’anno scorso è stata premiata mia sorella” ha detto ritirando l’Award “ che per me è un esempio speciale, per cui sono contenta d’essermelo meritato anch’io.” Il giovanissimo Bruce Salomon vincitore come miglior attore per “ Emily Owens M.B.” della CW Network, felice come non mai si è fatto fotografare stringendo il suo Award e mostrando il segno di vittoria con le dita. La maggior parte di questi giovani attori frequenta la cosiddetta “Home School” ( scuola da casa) seguendo i corsi via internet. Questo permette loro di studiare e lavorare. Quando si è minorenni è necessario, per la legge Americana avere un permesso di lavoro che  viene rilasciato o revocato se lo studente non frequenta dei corsi scolastici regolari. Spesso I giovani attori riescono con la “Home School” a terminare la scuola dell’obbligo con un certo anticipo rispetto ai loro coetanei  iscritti  alle scuole regolari. Possono così accedere alle università, se il lavoro lo permette, in giovanissima età. Lo Young Artist Awards non ha nulla da invidiare al Golden Globe e si svolge allo stesso modo, dopo il Red Carpet  con  foto e interviste si passa nella sala per la cena e da lì sul palcoscenico si alternano le premiazione e qualche spettacolo. Tra le categorie del premio non mancano i films in lingua straniera. Il giovane attore del  Film Italiano  “Non ho Paura” di Gabriele Salvatores , era stato nominato. Anche i nostri giovani attori italiani possono partecipare allo Young Artist Awards.

{gallery}youngartist2013{/gallery}

Back to top button