Spettacolo

Lutto nel mondo della musica. È morto Franco Battiato

Ammalato da tempo ed assente dal palcoscenico, rimarrà vivo per sempre

Roma, 18 maggio 2021 – Con un comunicato, i famigliari del Maestro Franco Battiato, ne hanno annunciato la sua morte, avvenuta nella sua casa di Milo (Catania), l’ex castello della famiglia Moncada.

Franco Battiato era nato a Jonia il 23 marzo del 1945, trasferendosi poi a Milano dove, esibendosi, conosce – fra gli altri – Enzo Jannacci e Giorgio Gaber.

Con Gaber, inizia un’attiva collaborazione scrivendo insieme il brano “E allora dai”, cantato dallo stesso Gaber e da Caterina Caselli, in gara a Sanremo 1967, collaborazione poi sviluppata con numerosi altri grandi artisti.

Battiato spazia nella musica, leggera, religiosa, sperimentando varie scelte musicali e strumentali, come in altre arti.

Dal trascendentale alla pittura con una breve permanenza anche nella politica.

È il primo cantante di musica leggera a tenere un concerto nella Città del Vaticano, nel 1989, invitato da papa Giovanni Paolo II.

Il 17 settembre 2017 tiene il suo ultimo concerto al Teatro romano di Catania, dove per motivi di salute, vengono annullate le ultime quattro date del tour.

Ad ottobre 2019, in occasione della promozione dell’ultimo album dal titolo ‘Torneremo ancora’, il suo manager Francesco Cattini annuncia il ritiro dalle scene di Franco Battiato.

Non ti rivedremo più sul palco, Maestro, ma rimarrai sempre presente nei nostri cuori.

Back to top button