Spettacolo

IL RESTAURO DELLA FACCIATA DEL TEATRO ARGENTINA DI ROMA

Roma. Il programmato restauro della facciata del Teatro Argentina prenderà il via nei prossimi giorni grazie alla collaborazione sinergica tra la Direzione Regionale per i Beni Culturali del Lazio, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, la Soprintendenza Capitolina, il Teatro di Roma e Mecenarte. 
 
(Il Teatro Argentina)

Un impegno per la collettività e la valorizzazione di un bene pubblico come spiega Umberto Broccoli, sovrintendente capitolino, che aggiunge: «Abbiamo fatto il nostro dovere. L’unico sistema per realizzare questo progetto era fare in modo che la pubblicità sostenesse e finanziasse l’intervento. Il nostro ruolo è quello di trovare soluzioni a problemi aperti. E lo abbiamo fatto».

L’avvio del restauro dello Stabile rappresenta un importante capitolo della città di Roma che vede per la prima volta un bene pubblico restaurato con i proventi della pubblicità di privati. 

«Il Teatro di Roma farà scrivere una grande pagina per la città – commenta l’assessore alle politiche culturali e centro storico di Roma Capitale, Dino Gasperini – restituendo la nuova facciata nel 2012 in concomitanza con i 280 anni del Teatro, e con la riqualificazione in atto dell’area sacra circostante lo Stabile».

L’intervento, che avrà la durata di 8 mesi, prevede una cifra stimata di circa 250 mila euro di cui Mecenarte garantisce la copertura totale.

«La straordinarietà dell’intervento – dichiara l’ad di Mecenarte, De Girolami – consiste nell’impegno a reinvestire le eventuali eccedenze economiche nel restauro di altri beni individuati di volta in volta, in sinergia con gli Organi di Tutela».

Un’ulteriore novità è rappresentata dall’impegno di Mecenarte di ospitare negli eventuali spazi pubblicitari invenduti la nuova compagna di Unicef, “vogliamo zero”, per azzerare la mortalità infantile.

                                                                                                           

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Guarda anche
Close
Back to top button