Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

La world Premiere del film “Richard Jewell” diretto da Clint Eastwood ha fatto scattare la guerra dei flash sul red carpet dell’Audi AFI Fest 

Dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.. Suo servizio fotografico

Los Angeles, 22 novembre 2019 – Al Gala organizzato per la proiezione in prima mondiale del film diretto da Clint Eastwood,  “Richard Jewell”,  le grida dei fotografi per richiamare l’attenzione degli attori sul red carpet poteva essere considerata una vera battaglia tra i loro flash. Sam Roockwell, l’attore del film nella parte di Watson Brayant, abbassava le palpebre per evitare i lampi fotografici.
Tutti gli attori intervenuti hanno cooperato con molta professionalità e pazienza a promuovere l’eminente evento del film. Paul Walter Hauser (BlacKkKlansman), il protagonista del film nella parte di ‘Richard Jewell’ si è più volte messo nella posa richiesta dai fotografi. Ovviamente le urla maggiori sono andate per Kathy Bates (nel film Bobi Jewel), madre di Richard e Barbara (Bobi) madre di Richard nella vita, intervenuta insieme all’avvocato del caso nella storia reale, G. Watson Bryan, nel film interpretato da Sam Rockwell.
I falsh per immortalare l’icona del cinema americano, l’infaticabile Clint Eastwood, erano incalcolabili. Si è conclusa la lista degli attori sul red carpet con Jon Hamm (Tom Shaw), Ian Gomez (Dan Bennet) e Niko Nicotera (Dave Dutchess).
Il film racconta un fatto realmente accaduto nel 1996 al Centennial Olympic Park, sottolineando come una persona, in questo caso Richard Jewell, possa da eroe diventare un accusato. Jewell, come guardia di sicurezza, nonostante abbia salvato la vita a numerose persone scoprendo delle bombe nascoste in uno zaino, ne diventa l’artefice. Un target per i media e per tutto ciò che fa notizia. Eastwood, esperto nel mestiere di sceneggiatore e regista, presenta i fatti e i personaggi in una storia nella ricerca della verità.

Tags
Close