Scienza

Esplosioni solari disturbano comunicazioni radio in Europa

Due intensi flare solari di classe X1.5 e 2.2 registrati dal Solar Dynamics Observatory, hanno alterato le propagazioni delle trasmissioni radio.

Le due gigantesche esplosioni di classe X1.5 e 2.2 sono state osservate nella regione attiva AR2087 e, come spesso accade, per diverse ore, in seguito all’onda di ionizzazione generata dai raggi X e UV, hanno provocato interferenze e alterazioni alle propagazioni delle trasmissioni radio in Europa.

Molto spesso, eruzioni di questo tipo sono associate alle espulsioni di massa coronale, vere e proprie tempeste magnetiche solari che però, nel caso degli ultimi due flare solari, non si sono verificate, pur interferendo con le comunicazioni radio ad onde corte e disturbando anche i segnali Gps, le reti elettriche terrestri e i satelliti che orbitano intorno alla Terra.

I flare solari di classe X sono considerate le esplosioni più grandi e potenti ma anche scenograficamente entusiasmanti.

 

Tags
Close