Politica

Sta prendendo forma il mosaico delle verità sul Coronavirus Covid-19

Le responsabilità...

Lussemburgo,4 maggio 2020 – Innanzitutto un doveroso aggiornamento. Ad oggi sono stati registrati oltre 3,5 milioni di casi di contagio da Covid-19 nel mondo, inclusi 246.893 decessi.
L’Europa è stata la più colpita, con 143.584 morti, seguita dagli Stati Uniti con 67.680 decessi. Il totale ufficiale dei contagiati riflette comunque solo in piccola parte i casi effettivi, in quanto in molti paesi vengono testati solo o principalmente i pazienti in gravi condizioni. Ma passiamo ad altro .
Dopo tre mesi di intense indagini svolte dall’intelligence americana in collaborazione con i servizi segreti di Australia, Canada, Regno Unito e Nuova Zelanda (e quasi certamente con quelli di alcuni Stati europei), Mike Pompeo, Segretario di Stato degli Stati Uniti, ha ieri ufficialmente dichiarato di essere in  possesso delle prove che inchioderebbero la Cina alle sue pesanti responsabilità in ordine alle origini ed alla diffusione del Coronavirus Covid-19.
Di rimando, Pechino ha già replicato affermando che tali accuse sarebbero false e rappresenterebbero solo il tentativo di Donald Trump di sviare l’attenzione dell’opinione pubblica dai gravi errori da lui stesso commessi nel gestire malamente la pandemia in terra americana!
Vedremo quindi, prossimamente, se e come verranno presentate le prove a sostegno dell’accusa summenzionata .
Si può però facilmente già immaginare quale sarà l’importanza di questa vicenda sull’esito delle prossime elezioni del nuovo Presidente degli Stati Uniti!
Comunque, quest’oggi, a quelle di Mike Pompeo,si son aggiunte le dichiarazioni di Ben Wallace, Segretario alla Difesa di Sua Maestà, il quale, dopo aver ricordato le lentezze e le reticenze da parte cinese nella comunicazione nella parte iniziale dalla diffusione della pandemia, ha precisato: “i Cinesi hanno molte domande a cui rispondere sulla tempestività con cui hanno informato il mondo circa la crisi pandemica!”
Altre accuse sono poi state formulate dal Capo del Pentagono, Mark Esper, secondo il quale la Cina avrebbe approfittato della pandemia per avvantaggiarsi espandendosi in alcuni settori strategici industriali!
Riportiamo infine un’affermazione rilevante di Mike Pompeo: “ci sono numerose prove sul fatto che il Coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan!”  Fin qui, i fatti recenti .
A questo punto gioverà ricordare quanto già anticipammo il 18 marzo scorso in un articolo sui comportamenti tenuti dai vari Leader responsabili, quando si poteva ancora intervenire efficacemente al fine di prevenire molti degli esiti catastrofici della pandemia, dal titolo “Quello che non ci hanno raccontato sul Coronavirus”

Aggiungiamo ora alcune tessere del mosaico delle verità che dovrebbero contribuire a chiarire qualche eventuale dubbio residuo.
Il Covid-19 è un virus presumibilmente isolato nel laboratorio virologico P4 di Wuhan e poi sfuggito al controllo dei virologi ivi operanti.
Tale virus è stato isolato ricavandolo da pipistrelli di vari  ceppi custoditi in detto Laboratorio per fini di ricerca scientifica (non ben precisati !) .
I pipistrelli sono gli  animali che contengono più virus del tipo Coronavirus, pur essendone immuni .
In Cina si persegue la cattura di nuovi ceppi di tali animali, da utilizzare per fini scientifici.
È vero che il Covid-19 non è stato fabbricato dall’uomo (come prontamente dichiarato da solerti virologi), ma è altrettanto vero che l’uomo ne ha determinato l’isolamento al fine di studiarne il DNA e le caratteristiche.
In quest’ultima fattispecie, l’isolamento del virus avrebbe avuto luogo nel laboratorio P4 di Wuhan, dal quale sarebbe poi sfuggito ai controlli.
Infine, stando a quanto sostenuto dai biologi cinesi Botao Xiao e Lei Xiao della South China University, personale impiegato in detto laboratorio sarebbe risultato recentemente contagiato da virus ivi trattati e conseguentemente messo in quarantena.
Una volta verificatosi il grave incidente della fuoriuscita dal laboratorio del Covid-19, i responsabili cinesi, ben consapevoli di cosa si trattasse, hanno poi prontamente adottato le drastiche misure di contenimento del caso.

Ci chiediamo infine a questo punto se i leader del mondo saranno in grado di trarre i dovuti insegnamenti da quanto è accaduto e sta accadendo! Ci sembra francamente assurdo insistere in pratiche, svolte per di più in segretezza e senza controlli autorevoli, che possano avere l’effetto di mettere a repentaglio la sopravvivenza del genere umano!!!

Back to top button