Politica

Napolitano nomina, ad orologeria, 4 Senatori a vita, con diritto di voto

Senatori a vitaCi felicitiamo con i 4 neo nominati senatori a vita dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, nell’esercizio della sua facoltà dettata dall’art.59, secondo comma della Costituzione…

il maestro Claudio Abbado, la professoressa Elena Cattaneo, l’architetto Renzo Piano e il premio Nobel professor Carlo Rubbia, tutte personalità che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo scientifico, artistico e sociale. Tutte personalità di indubbie riconosciute  capacità e qualità. Ciò premesso, ci si pone una domanda: in un momento in cui l’Italia è in crisi perché gli operai non arrivano a fine mese, era indispensabile “colmare i vuoti tristemente determinatisi, nel breve giro di un anno, nelle fila dei senatori a vita di nomina presidenziale”?. Si, la risposta è “SI!” Si avvicina il grande momento di decidere della vita politica di Berlusconi, risultato sempre politicamente vincitore ma ora affondato dalla Magistratura (non entriamo nel merito della sentenza che potrebbe dare spazio a polemiche ma è una sentenza pronunciata nel nome del popolo italiano e come tale va rispettata) e del centro destra che, perdendo un leader così carismatico, potrebbe affrontare la disfatta, anche se, in tempi recenti,  alcuni soggetti politici abbandonarono la nave Pdl prima del tempo ritenendone imminente l’affondamento ma,  mentre l’imbarcazione giungeva osannata trionfalmente in porto, quei soggetti politici sono gli unici annegati miseramente….In Senato, il Cavaliere ha sempre ottenuto la maggioranza politica. Chi non ricorda il Governo Prodi sostenuto dai “PANNOLONIANI”, nel senso di facenti uso del pannolone, di grandi elettori nominati a vita e trasportati a fatica a votare? Dopo la sentenza Mediaset a lui contraria, Berlusconi dava delle scosse al Governo Letta tanto da costringere il Presidente del Consiglio a recarsi dal suo Mentore, Napolitano, per trovare supporto e soluzioni possibili. Così, come Carlo Alberto a Pastrengo era ormai circondato dagli Austriaci ed in suo soccorso arrivarono i Carabinieri Reali che, con la loro famosa carica debellarono gli Austriaci salvando il Re, l’arrivo di 4 nuovi senatori possono essere i rinforzi necessari ed indispensabili per sopravvivere o rinnovare il Governo Letta. Infatti, nell’arco costituzionale dove tutti i partiti, in considerazione della ben nota crisi che attanaglia gli italiani, commentano negativamente  la decisione di Napolitano di nominare ben 4 Senatori  (il Corriere parlava di 2… ) e cosi spandendo e spendendo  lauti stipendi  a vita, uffici ed altri  benefit, l’unico commento positivo viene dal PD, il cui segretario nazionale Epifani ha dichiarato “Da parte del Presidente Napolitano è stata fatta una scelta indiscutibile. Si tratta di persone che hanno dato grande prestigio all’Italia”. Su questo nessuno ha dubbi! Strano però che il partito dei lavoratori, stavolta, ha dimenticato il significato del costo non indifferente ed a vita, di altre 4 persone quando ai poveri comuni cittadini si impone  di stringere la cinghia e per risparmiare,  si parla di Senato Federale, con riduzione dei Senatori! O forse l’apprezzamento è dovuto alla prossima collocazione politica dei neo Senatori?

Tags
Close