Politica

Alluvione di Genova 2014 – Indagata assessore Paita, candidata a governatore Liguria

alluvione genova 2014Le viene contestata la mancata allerta

Genova, 16 aprile  – Dalle ultime notizie ansa di ieri sera, si apprende che l’assessore regionale alle infrastrutture e alla protezione civile Raffaella Paita ha ricevuto un avviso di garanzia per la mancata allerta e i provvedimenti conseguenti,  in occasione dell’alluvione di Genova del 9 ottobre dello scorso anno, quando perse la vita una persona.

L’interessata, che è anche candidata per il centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria per le prossime elezioni,  nel dichiararsi sorpresa dalle contestazioni, aggiungendo  “Non mi sono mai sottratta alle mie responsabilità. Chiedo alla magistratura di andare avanti senza indugio”, certa di aver agito nella “massima correttezza” e di rimanere “a disposizione” del suo partito.

Dal canto suo, (ansa) la candidata per il M5s, Alice Salvatore,  lancia l’hastag #fuorigliindagatidallaregione ed a commento dell’avviso di garanzia della Paita, scrive “Lo slogan della Paita è ‘la Liguria va veloce’ e ora sappiamo perché: devono scappare dalle procure”.

“L’alluvione è una cosa grave. L’assessore Paita alla protezione civile, oggi candidata presidente per il Pd, ha intenzione di ritirare la sua candidatura visto che è indagata per non aver lanciato l’allerta quando avrebbe dovuto? La sua candidatura alle Primarie è stata coronata dal torbido e da inchieste giudiziarie”, aggiungendo “e ci sono inchieste per infiltrazioni mafiose” tanto che “Cofferati ha lasciato il Pd per questo”.

Fermo restando che l’avviso di garanzia è solo una tutela per l’indagato e non    una sentenza di condanna, viene l’obbligo di ricordare che addirittura, per il lavoro sulla sicurezza della protezione civile di Genova, erano da poco stati consegnati dei premi da parte del sindaco.

In merito, il nostro articolo “Sono in 4 che a Genova si sono visti assegnare il Premio Sicurezza 2014. Non si vedono immagini di clandestini che aiutano! VIDEO!

Back to top button