Politica

IL SINDACALISTA PRESIDENTE DEL BRASILE NEGA L’ESTRADIZIONE DEL TERRORISTA CESARE BATTISTI

L’ultimo atto del presidente Lula, la tutela del terrorista condannato per 4 omicidi Cesare Battisti, adducendo rischi per la sua incolumità. Forse, nel pensare alla perdita del potere, ha confuso l’Italia con il suo Brasile!
cesare_battisti

Con una motivazione che lascia tutti sbalorditi, come ultimo atto del suo mandato di presidente del Brasile, il sindacalista presidente Luiz Inácio Da Silva Lula ha negato l’estradizione del delinquente comune Cesare Battisti, condannato in Italia all’ergastolo per ben 4 omicidi, nelle cui rivendicazioni, Battisti ha dichiarato che “avevano posto fine alle loro squallide vite!”

Il ministro degli Esteri brasiliano Celso Amorim, leggendo  la nota del governo brasiliano, come riportato dal quotidiano “Globo online”, la decisione di Lula non rappresenta un affronto verso un altro Paese “nel momento in cui si creano situazioni particolari che possono generare rischi per la persona, nonostante il carattere democratico dei due Stati” e pertanto erano “stupiti” per la reazione italiana.

Reazione del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, del Senato Renato Schifani, dei Ministri della Difesa, dell’Interno, della Giustizia, che ha dichiarato: Lula incrina trattati e accordi. “Il ministero della Giustizia si è sempre mosso nella cornice disegnata dal diritto romano secondo cui ‘Pacta sunt servanda’. Purtroppo, questo alto principio di legalità, che non è nelle disponibilità di alcuno, é stato gravemente ignorato, incrinando così la credibilità e l’efficacia delle leggi e dei trattati internazionali”. “Non si comprende per quale ragione il presidente Lula eccepisca l’articolo 3 del Trattato bilaterale, secondo il quale ci potrebbe essere un aggravamento della condizione personale dell’estradando che, nel caso in esame, è stato regolarmente condannato dalla giustizia italiana perché colpevole di efferati omicidi”.
Anche l’opposizione italiana ufficiale, invita l’uomo di sinistra Lula a consegnare il delinquente condannato per omicidio ed altri reati comuni.
Futuro e libertà, ne approfitta per attaccare il Governo, di cui faceva parte fino ieri, e sotto il cui simbolo sono stati eletti i suoi parlamentari che hanno cambiato bandiera, asserendo che è l’ennesimo schiaffo alla politica di Berlusconi.Forse, a questo punto, dimenticando le vecchie tradizioni del disciolto MSI-DN escluso il radicale Della Vedova, condividono la scelta di Lula mentre gli pseudo “intellettuali francesi” gioiscono per il diniego.
Il perché dell’ex presidente del Brasile abbia voluto emettere un provvedimento autonomo nonostante la il Supremo Tribunale Federale, avesse dato parere favorevole all’estradizione del delinquente Battisti, non appare chiaro se non pensare alla “solidarietà” del sindacalista con posizioni di estrema sinistra, proprio negli stessi anni in cui in Italia Battisti esercitava in pieno la sua professione di delinquente comune commettendo rapine, furti e, con copertura di sigle politiche, organizzava   e partecipava a 4 omicidi.
Si spera che il Governo  italiano annulli, come già preannunciato, tutti i patti con il Brasile se il nuovo presidente appena  insediato, Dilma Rousseff,  dovesse rifiutare  di riesaminare la vicenda e consentire finalmente che venga fatta giustizia per le vittime di quell’uomo che, scendendo dall’aereo ammanettato fra uomini armati, si fa ritrarre mentre ride quasi che la fotografia sia una messa in scena per l’opinione pubblica mondiale, possa scontare la pena inflittagli dai Giudici Italiani dando finalmente pace a quelle vittime innocenti la cui vita era dedicata al bene e non quella squallida che invece ha vissuto lui, con appoggi politici prima italiani, poi francesi ed infine la buffonata brasiliana!
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button