Cultura

A Mandrake

dedicata a Gigi Proietti

A Mandrake

Mentre Roma stava afflitta,
quanno ha visto quella scritta

che diceva “grazzie Mandrà”
(in memoria de Proietti,

oramai fra l’Angeletti),
se é sentito trasforma’

da Mkhitaryan a Mandrake!
…. Je parevano lumache

tutti l’antri giocatori;
soprattutto i difensori!

De lassù, l’amato Giggi
je chiedeva li prodiggi:

“daje Miki che succede!
faje vede lo stravede”!!!

…E l’Armeno, scatenato,
da ‘na luce ‘n po’ abbagliato

proveniente da Lassù,
nun se é poi fermato più!

Poi, in mezzo a tanto estro,
a noi tutti é apparso chiaro

da lá sopra, come ‘n faro,
er soriso der Maestro!

 

 

 

Back to top button